Lazio in paradiso con Immobile. Crotone quasi in B

414

(di Massimiliano Aquino)

In attesa dei rinforzi provenienti dal mercato di riparazione, i Pitagorici tornano in campo dopo la sosta di Natale. Ad attendere i Calabresi nella diciannovesima giornata di campionato, c’è la Lazio di Simone Indaghi lanciatissima verso le zone nobili della classifica. In classifica le due squadre sono divise da 25 punti – con Crotone vs Juventus da recuperare -, ma a differenza delle prime giornate di campionato dove i rossoblu hanno pagato dazio agli avversari per inesperienza, la squadra del tecnico Nicola ha finalmente trovato una sua identità di gioco, come dimostrano le ultime prestazioni sul campo. Per il match contro la Lazio il tecnico Nicola recupera tutti gli infortunati ad eccezione di Tonev – da valutare il suo recupero – e Mesbah assente per gli impegni della Coppa d’Africa  con l’Algeria.

Mercato – Si accentua l’interesse del Crotone per l’ex Budimir – di proprietà della Sampdoria – ma c’è da superare la concorrenza del Bologna che dovrà sostituire la partenza di Floccari. In difesa si seguono le piste che portano a Mbaye del Bologna e Dramè dell’Atalanta. A centrocampo si valutano Faragò del Novara e Gnoukouri dell’Inter. In uscita potrebbero partire Fazzi destinazione Perugia, e Salzano alla Virus Entella.

 

Primo tempo – Partita dai ritmi blandi nei primi minuti di gioco. I padroni di casa provano ad avanzare con il possesso palla, ma gli undici del tecnico Nicola chiudono bene gli spazi agli avversari. La prima azione da rete è di Immobile al 13′ di gioco con un tiro deviato in calcio d’angolo. Al 16′ Luis Alberto pesca in area Lombardi che manda la palla in fondo alla rete, ma il direttore di gara annulla per giusto fuorigioco. I Calabresi provano ad attaccare al 20′ con Trotta sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma le maglie dei biancocelesti intercettano l’azione offensiva. Al 24′ di gioco un super intervento dell’estremo difensore dei rossoblu nega il gol del vantaggio a Immobile. Alla mezz’ora di gioco un errore difensivo di Stoian, regala un calcio di rigore ai padroni di casa per un fallo commesso su Lombardi. Sul dischetto del rigore, si presenta Biglia che manda la palla sulla traversa  per la gioia dei circa 200 tifosi Calabresi. Al 32′ di gioco un provvidenziale intervento di Festa salva la porta dei rossoblu sul tentativo a rete di Parolo. Ci provano ancora i biancocelesti al 32′ con la conclusione di Luis Alberto murata dalle maglie dei rossoblu. Occasione da rete per il Crotone sul finire del primo tempo, con Falcinelli che al 37′ vede infrangersi tra i guantoni di Marchetti la conclusione a rete. Al 40′ è ancora Festa a salvare il risultato dopo un’azione pericolosa in area rossoblu. Termina dopo 1′ di recupero la prima frazione di gioco.

Secondo tempo – Nella ripresa la Lazio prova subito a colpire l’avversario al 47′ con Immobile che lascia partire un tiro che termina di poco a lato. La Lazio come nel primo tempo mantiene il possesso palla, ma gli ospiti reggono bene il forcing biancoceleste. I padroni di casa provano a colpire con ripetuti calci d’angolo, ma ancora una volta la squadra Calabrese respinge bene le azioni offensive. Al 66′ Lombardi ci prova con una conclusione dalla distanza, ma la difesa del Crotone è attenta sulla conclusione dell’attaccante biancoceleste. Al 70′ contropiede del Crotone con Trotta che sul filo del fuorigioco serve l’assist vincente a Rohden, ma la conclusione a rete viene annullata per posizione irregolare. Il Crotone copre bene gli spazi e la Lazio si affida ai tiri della distanza. A 10′ dal termine riprendono i tiri dalla bandierina dei biancocelesti che costringono i rossoblu ad abbassarsi nella loro metà campo. All’85’ di gioco l’estremo difensore rossoblu salva il risultato sulla violenta conclusione di Immobile. Arriva al 90′ la doccia fredda per i Calabresi con Immobile che dopo aver recuperato un pallone vacante, lo deposita alle spalle dell’incolpevole Festa. In occasione da rete, decisivo l’errore di Martella che sbaglia clamorosamente il rinvio. Sono vani nel finale, i tentativi dei Pitagorici di riagguantare il pareggio. Termina dopo 5′ di recupero il match dell’Olimpico. Regolare il gol annullato ai Calabresi.

 

Lazio – Crotone tabellini

 

Primo incontro ufficiale tra le due squadre.

 

Statistiche – Diego Falcinelli è l’unico giocatore della squadra Calabrese ad aver segnato lontano dallo “Scida”.

 

Lazio: Marchetti, Basta, De Vrij, Hoedt, Radu, Parolo, Biglia (82′ Rossi), Milinkovic, L.Alberto (81′ Cataldi), Lombardi (77′ Kishna), Immobile. All. S. Inzaghi

A disposizione: 1 Strakosha, 55 Vargic, 13 Wallace, 15 Bastos, 4 Patric, 96 Murgia, 23 Leintner.

Crotone: Festa, Sampirisi, Ceccherini, Ferrari, Martella (92′ Simy), Rohden, Crisetig, Barberis, Stoian (52′ Palladino), Trotta (81′ Rosi),  Falcinelli. All. Nicola

A disposizione: 95 Cojocaru, 33 Viscovo, 3 Claiton, 23 Dussenne, 77 Fazzi, 98 Nicoletti, 28 Capezzi, 42 Sulijc, 20 Salzano 7 Nalini.

Direttore di gara Maresca di Napoli

 

Stadio Olimpico – Roma

 

Marcatori: 90′ Immobile (L)

 

Ammoniti: Lombardi (L) Festa (C) Immobile (L)

 

Note: 31′ Biglia colpisce la traversa su calcio di rigore