Lamezia Terme, muore una bambina dopo intervento alle tonsille

La procura di Lamezia Terme ha aperto un’inchiesta per la morte di Claudia Michenzi, la bambina di appena 9 anni deceduta dopo aver subito un intervento alle tonsille presso l’Ospedale Giovanni Paolo II.
La piccola, originaria di Vibo Valentia, era stata operata lunedì scorso, per essere poi dimessa il mercoledì.
Toranata a casa, però, Claudia non si è sentita bene, tanto che venerdì la madre ha deciso di riaccompagnarla all’ospedale. I medici avevano rassicurato che non c’era nulla di strano, dimettendola dopo poche ore.
Ma sabato la situazione è precipitata: la bambina è stata colta da malore, le è venuta la febbre alta,  spingendo la madre a chiamare l’ambulanza. Invano: Claudia è morta nel tragitto verso l’ospedale.

Aperta un’inchiesta

La madre della bambina ha presentato una denuncia alla Polizia, che ha sequestrato la cartella clinica e informato la Procura della Repubblica. Qui il sostituto procuratore Ruberto ha deciso di aprire un’inchiesta, disponendo immediatamente l’autopsia.

Il papà di Claudia deceduto per malasanità

Il padre di Claudia è deceduto nel 2003 per un caso di malasanità: accusando dolori al petto, si recò nell’ospedale di Vibo Valentia, dove i medici gli assicurarono che era tutto a posto. Il giorno dopo, morì di infarto.

Fonte: ilsalvagente.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here