La zattera…uno spettacolo da non perdere all’Acquario di Cosenza

Letture: 1062

La Compagnia della Pigna mercoledì 12 giugno 2019, presso il Teatro cosentino dell’Acquario, metterà in scena La Zattera, una nuova produzione inedita la cui regia è affidata a Francesca Manna.

Lo spettacolo racconta del viaggio di Luca, Marco e Matteo, tre uomini diversi in tutto ma che si ritrovano uniti dalla necessità di fuggire dalle brutture che li circondano e dalla speranza di una vita migliore.

La Zattera è uno spettacolo nato quasi per caso, una sera di luglio di un anno fa, da un’improvvisazione di alcuni allievi del laboratorio teatrale. Una singola scena trasformata poi in testo, potente e delicato al tempo stesso, da Raffaele Galiero. Uno spettacolo che, come afferma Francesca Manna, non è stato scelto, ma si è fatto scegliere. Una panoramica tragica delle storie senza tempo di chi fugge da qualcosa, una rappresentazione plastica delle contraddizioni umane, uno spettacolo emozionale che mette in scena la rabbia e la disperazione, la meschinità e il coraggio, l’amore e la speranza, la fame e la sete e, infine, la paura, forse il vero protagonista dello spettacolo. La paura di non farcela, la paura di perdere chi si ama, la paura che perdere di vista la propria umanità ma, infine, la paura che spinge all’azione e al desiderio di un mondo migliore, nonostante tutto.

La Zattera è uno spettacolo magnificamente raccontato anche grazie alle musiche che accompagnano la messa in scena, alcune delle quali, inedite, sono state composte da Francesco Mignolo. Uno spettacolo sospeso tra la dualità dell’Uomo e la sua capacità di raggiungere il sentimento più puro anche attraverso le strade meno nobili, un viaggio attraverso il cuore di tenebra che tutti ci portiamo dentro. Uno spettacolo che parla di noi.

 

a cura di Francesca Manna

scritto da Raffaele Galiero

con Caroli FiliceDiego CarbottiDomenico SorrentiErica PerrottaGianluigi LeoneRina ScalaVincenzo Mirabelli

mercoledì 12 giugno 2019, ore 21.00

Teatro dell’Acquario, Cosenza.