La visita ai defunti del 2 Novembre

cimitero-300x225 La visita ai defunti del 2 NovembreSi è conclusa la tradizionale visita al Cimitero che, nonostante la pioggia incessante, si è svolta a Bisignano con il solito raccogliemento e con l’offerta di grandi quantità di fiori freschi con i quali i bisignanesi, grandi e piccoli, hanno adornato le tombe dei loro cari.

Per la verità la visita ai defunti, come al solito, aveva avuto inizio nella giornata di sabato, per proseguire nelle giornate di domenica e lunedì. Si può dire quindi che la gran parte degli abitanti della cittadina della Valle del Crati aveva già adempiuto al tradizionale dovere evitando, magari, la violenta pioggia della mattinata seguente.
Nel corso della visita ognuno ha avuto modo di verificare lo stato di manutenzione della “città dei più” che è apparsa generalmente pulita e curata per opera dal personale municipale addetto.

Certamente non tutto è perfetto come si vorrebbe. Occorre considerare anche la vetustà del luogo che risale a decine e decine di anni fa, tanto che negli anni trenta si era già pensato a trasferirne la sede in altro sito, in pianura, nella parte a valle della cittadina, in contrada Acqua di Fico. Dopo alcuni anni di funzionamento il nuovo cimitero è stato abolito in quanto le tombe galleggiavano nell’acqua che affiorava in quantità sul terreno prescelto. Giucoforza si dovette ritornare a seppellire nel vecchio cimitero, sulla collina omonima, in pieno centro storico, mentre il luogo è diventato il Campo Sportivo “ F. Attico “ di Bisignano.

L’attuale Amministrazione Comunale, particolarmente sensibile al problema, sta esaminando altri siti che , fra qualche anno, dovranno, necessariamente, essere scelti come sede del nuovo cimitero.
Frattanto sono in corso di esecuzione lavori per la realizzazione di opere di messa in sicurezza di scale ed altro mediante la messa in opera di balaustre e ringhiere di salvaguardia.

Mario Guido

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here