La Verità di Valeria De Bonis

Letture: 4399
R&B Sport

Sono già tante le situazioni in questa corsa per le amministrative 2012 che sono poco comprensibili. Nella lista Alleanza Democratica c’è Roberto Cairo che ha riempito l’ultimo tassello, ma non ci sarà candidata Valeria De Bonis, attivista del partito democratico che spiega le motivazioni, dopo aver considerato come la sua persona è tema di discussione nonostante la chiara volontà a non candidarsi in più sedi a livello locale e regionale: “Personalmente – dichiara Valeria De Bonis – da esponente politico del PD su Bisignano ho rifiutato qualsiasi impegno elettorale in questa fase perché quel  progetto di rinnovamento e di coerenza  tanto sbandierato non si è attuato, e come se non bastasse  si è accettata  nella lista del PD la presenza di uomini  della Giunta uscente di Umile Bisignano che hanno determinato il fallimento politico-amministrativo e soprattutto economico sul nostro territorio negli ultimi 5 anni, venendo meno a tutti i veti posti negli accordi preelettorali , pur di vincere ad ogni costo.

Voglio precisare – affonda la De Bonis – non è vero che volevo essere io il candidato a sindaco del PD, in quanto la stessa candidatura l’ho rifiutata pubblicamente in una delle ultime riunioni nella sezione prima della presentazioni delle liste, tanto è vero che quella stessa sera gli iscritti erano già pronti a mettere al voto l’altra candidatura dell’attuale candidato a sindaco perché di fatto non c’erano altre soluzioni, e nessuno disposto a buttarsi in un progetto a mio avviso non condivisibile. Io di certo non avrei permesso che si attuasse  una tale composizione della lista, rispettando quel rinnovamento tanto auspicato da tutto il partito democratico di Bisignano . Ho rifiutato qualsiasi promessa  che pur mi è stata fatta, non faccio certo politica per le poltrone e non mi lascio strumentalizzare  da falsi propositi di rinnovamento politico e amministrativo. Sono e rimango un’esponente del PD, di certo ci sarà il mio voto personale  al candidato a Sindaco in  quanto  mi ritengo “Donna di partito”. Esprimo solo  il mio rammarico per la mancata presenza nella lista del PD di una rappresentanza della mia zona, Macchia Tavola. Stesso discorso vale per il segretario su Bisignano del Partito Socialista, non a caso un’altra donna,  Teresa Groccia, rifiutando anch’egli  promesse di poltrone e incarichi.  In futuro e subito dopo le elezioni insieme lavoreremo unite per determinare quel vero rinnovamento che tutti i bisignanesi  aspettano da anni, un territorio il nostro mortificato soprattutto da una certa e ben definita classe dirigente – conclude Valeria De Bonis – Colgo l’occasione per rivolgere un invito a quanti, uomini, donne, giovani e meno giovani, vogliono realmente un rinnovamento nelle idee e nei modi di fare della politica basata sull’interesse collettivo e non privato”.

Ermanno Arcuri
su: Nuovasibaritide