La storia di Lillo: il cane scomparso a Cosenza e ritrovato a Santa Sofia d’Epiro

Letture: 3529


Il cane scomparso da Cosenza, la disperazione in un messaggio facebook e i giorni che passano. Fino ad un altro messaggio su facebook: “Il cane è a Santa Sofia d’Epiro!“.

Quella di Lillo è una storia a lieto fine che starebbe bene in un libro per ragazzi. Il cane era scomparso, probabilmente rapito, ed è stato ritrovato grazie all’ausilio di una campagna social. Finalmente Lillo è tornato dai proprietari e sta bene.

Il cane era scomparso circa una settimana fa e ieri è stato avvistato nelle campagne tra Bisignano e Santa Sofia d’Epiro, nei pressi dell’agriturismo Vemi. Determinante l’intuizione dei gestori del locale, che dopo aver accolto il cane, si affidano ai social network diffondendo le foto via facebook nella speranza che chi lo avesse smarrito potesse riprenderlo. E così è stato.

“Grazie alla straordinaria forza di internet Lillo è tornato a casa. La sua famiglia è venuta a riprenderlo” – racconta Anna dell’agriturismo Vemi, che ha ritrovato il cane – “Lillo abita a Cosenza e ha l’abitudine di andare a fare il bagno nella fontana di Corso Mazzini. Infatti arrivato alla Vemi si è subito buttato nella fontana. Esce da casa come fanno gli adulti fa le sue passeggiate e poi ritorna. Ma una settimana fa è sparito. Gli sono stati cambiati i collari, perché uno dei due portava il gps e un altro è stato sostituito con un collare antizecche. Il suo arrivo a Santa Sofia è un mistero. È stato rapito e abbandonato?. Ora non importa visto che c’è stato un lieto fine. Buona vita Lillo”.