La situazione della Volley Vallecrati

Passata la sbornia post Piccinini, per la Vallecrati volley è tempo di campagna acquisti in vista del primo campionato da professionisti in B2. Inserita nel girone I, in compagnia di tre squadre calabresi, in un raggruppamento quasi siciliano, la Vallecrati punta a diventare una sorta di “mina vagante”. Ritorna il professionismo in città dopo l’indimenticabile parentesi della squadra maschile, che in due campionati di B1, prima del fallimento, riuscì a sfiorare i playoff, allenati allora da mister Bosco. Le speranze ora si riversano sulla squadra femminile, che dovrà giocare la carta dell’entusiasmo soprattutto in casa, dove l’anno scorso rimase imbattuta. Bocche cucite, come sempre, da parte dei dirigenti e dell’allenatore Maurizio Iaquinta che restii non regalano anticipazioni sugli acquisti effettuati e su quelli da portare a ultimo termine…

La sensazione, già emersa anche durante le fasi finali dello scorso campionato, è che a Bisignano arriveranno tre elementi di categoria. Il ruolo di schiacciatrice e quello di palleggiatrice sono assolutamente da coprire, con tante pallavoliste che si sono offerte in questi giorni, ma i rinforzi arriveranno, con molta probabilità, da oltre regione. Alcune date sono però ufficializzate: il 23 agosto la squadra si riunirà e incomincerà la preparazione al palazzetto di Collina Castello, mentre qualche giorno dopo potrebbe esserci la presentazione ufficiale alla città, con l’ingresso di nuovi dirigenti e soci. Confermate tutte le attività del settore giovanile, dove la società si poggia in ben tre sedi. In quella di Bisignano e Luzzi sono confermati i Centri di Avviamento Sportivo, raggruppabili nelle fasce d’età 4-7 anni, 8-10 anni e 11-14 anni, mentre anche ad Acri si svolgeranno attività della società. Il gruppo giovanile più osservato sarà quello femminile dell’under 14 e 16 che giocherà a Bisignano e da dove dovranno arrivare i rinforzi della squadra nel prossimo futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here