Cairo e Fucile vogliono chiarezza sul centro Com

L’opposizione torna con grinta a far parlare di sé e continua nel suo lavoro per tallonare e spronare l’amministrazione comunale. Due tra i consiglieri di minoranza, Roberto Cairo del gruppo misto e Francesco Fucile del “Movimento Primavera” denunciano la situazione del centro Com e pongono interrogativi al primo cittadino. <<Abbiamo effettuato un sopralluogo al centro Com – affermano Cairo e Fucile – per constatare l’increscioso e continuo movimento che riguarda un nesso tra dipendenti comunali ai quali sono stati notificati ordini di servizio per testare la loro opera presso la sede, dove peraltro prestano servizio gli operatori della Protezione Civile con orario continuato. La zona non è stata ancora ripulita dalla spazzatura e tutto questo porta ad una nostra visione vigile, da buon opposizione, che chiederà un incontro operativo per stabilire i rispettivi ruoli che si vanno a creare tra dipendenti comunali e “pseudo” volontari>>…

I due consiglieri vogliono fare luce nell’opinione pubblica e capire l’evolversi della situazione. <<E’ molto importante fare chiarezza – continuano i due – per capire il ruolo che gli operatori della Protezione Civile svolgono sugli edifici comunali o se tutto questo ha il significato di vane promesse elettorali. Ci si colloca in forme diverse, anomale e a rischio per gli stessi operatori che non potranno mai avere alcun diritto di prevalenza su eventuali concorsi pubblici. Agli operatori va la nostra solidarietà per l’ottimo lavoro svolto, e stanno reggendo il comune con alcuni servizi necessari, come sugli scuolabus o sul taglio delle erbacce>>
<<Questa amministrazione comunale priva delle più elementari conoscenze giuridiche, e pur avendo liberato posti comunali per il pensionamento, dopo aver sforato il patto di stabilità non è nelle condizioni né giuridiche e né economiche per avviare concorsi pubblici e creare posti di lavoro stabili. Non è pensabile sostituire i dipendenti comunali con il volontariato>>. Cairo e Fucile promettono ancora il loro impegno dichiarando: <<E’ necessario fare visita con maggior frequenza, e lo faremo anche con il consigliere Rago, nei luoghi come scuole, case di riposo per proporre alternative costruttive. Queste visite non devono essere strumentalizzate e hanno l’unico scopo di fare un’ opposizione seria, in modo che il comune offra servizi di qualità a tutti i cittadini>>.

Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here