La magia del giro continua a Mongrassano

consegna-maglia-rosa-mongrassano-300x252 La magia del giro continua a Mongrassano

La magia del giro continua ancora a Mongrassano, dove i ragazzi della scuola media sono stati premiati per il miglior cartellone della tappa Cosenza-Matera. L’iniziativa del giornalista esperto di ciclismo, Pasquale Golia, ha portato i ragazzi della scuola media locale a vincere questo riconoscimento, con uno striscione che ha accolto i partecipanti al Giro in due lingue, ovviamente l’italiano e l’arbereshe, poiché la comunità di Mongrassano ha origini albanesi. Proprio per questo, il presidente Salvatore Dionesalvi della federazione ciclistica calabrese ha dato i giusti meriti ai ragazzi: «Rappresentano il futuro e la speranza, in un ciclismo popolare dove tutti possono partecipare. Il ciclista è come lo studente: fa ricerche, sacrifici e alla fine vince». L’idolo, da queste parti, è però il vincitore Vincenzo Nibali, di cui viene proiettato un video, anche ricordando una sua vittoria in terra calabra, precisamente a Fagnano Castello nel 1998. Tra i ringraziamenti del vicesindaco Giuseppe Sacco e le impressioni del dirigente scolastico, Franco Murano, si fa anche un resoconto sulla Calabria ciclistica, che attualmente può vantare buoni atleti, come il rendese Francesco Reda. È la maglia rosa a essere protagonista a Mongrassano: una sua stilizzazione viene consegnata ai ragazzi, con l’autografo del ciclista John Degenkolg, vincitore della tappa Cosenza-Matera. Proprio lo stesso Degenkolg pare abbia manifestato l’intenzione di visitare i ragazzi e Mongrassano, magari percorrendo insieme qualche chilometro. Il rammarico di Golia, Dionesalvi e di Francesco Corrado, presidente dell’”Armando Gatto”, però è che nel 2014 il Giro d’Italia partirà dall’Irlanda e non farà tappa in Calabria: un vero peccato, perché i ragazzi calabresi hanno ritrovato la passione verso il ciclismo.

Massimo Maneggio

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here