La maggioranza replica alle opposizioni: “Il nostro lavoro va solo lodato”

La politica bisignanese si è ormai ridotta ad una sistematica speculazione sulle problematiche del territorio. L’amministrazione comunale ha finora evitato di alimentare una dialettica sterile e litigiosa, dando poco rilievo alle inesattezze e alle trovate populistiche. Ha cercato, inoltre, di concentrare le proprie energie sulla risoluzione delle gravissime questioni che attanagliano la nostra Città e che ha ereditato dalla passata gestione dell’ente. È necessario, però, chiarire alcuni aspetti delle ultime vicende amministrative che forse le forze di opposizione disconoscono e hanno, comunque, il cattivo gusto di strumentalizzare per una PERSONALE visibilità. La questione degli ex LSU e LPU, in primis, è stato oggetto di una attenzione mediatica da parte di alcune forze politiche che si sono preoccupate di creare allarmi e tensioni, addossando colpe e responsabilità alla maggioranza, senza avere una reale cognizione della delicata questione. Senza spargere veleno, (cosa in cui i nostri oppositori si stanno specializzando), possiamo rassicurare le famiglie dei lavoratori che si è raggiunto uno straordinario risultato a loro favore grazie al concreto impegno di questa amministrazione Comunale ed alla eccezionale collaborazione del governo regionale. IN QUESTO PERIODO da più fronti, si sta calunniando l’operato di una compagine che invece sta operando con grande laboriosità, efficacia e determinazione. Dispiace prendere atto che anche un membro della maggioranza abbia voluto, ultimamente, esternare in maniera improvvida e scorretta una serie di riflessioni inesatte ed interamente contestabili nel merito.
L’intera Amministrazione ritiene del tutto ingiustificato un tale atteggiamento ed è sicura che il tempo ne renderà chiari i reali motivi. Prendendo atto delle volontà della Consigliera Pirillo, si ritiene la sua posizione pretestuosa e viziato da un pregiudizio personale. È, inoltre, opportuno ribattere a chi nei giorni scorsi ha sollevato la questione della gestione della casa di riposo e dell’operato dell’amministrazione dal punto di vista finanziario. In merito alla nomina del dirigente della Bisignano Servizi Srl, l’Amministrazione ritiene di dover ribadire con forza che il compito a lui affidato dovrà svolgersi nel solco della riorganizzazione della struttura seguendo criteri di efficienza ed economicità. Il “saldo economico” di questa scelta, quindi, dovrà essere tracciato su un periodo più congruo e alla fine del quale saranno realmente valutabili i risultati di questa nuova gestione che ha come obiettivo una razionalizzazione delle attività e delle spese della struttura.
Le accuse, che rimandiamo al mittente, sulla gestione finanziaria ed operativa dell’ente trovano realmente poca credibilità se rapportato a due dati oggettivi ed inconfutabili:
1. questa nuova Amministrazione ha già profuso un grande sforzo restituendo già al 30 Novembre quasi 2 milioni di € , degli oltre 3 milioni di anticipazione di cassa, ereditati dalla passata gestione: un dato che si vuole evidenziare con decisione visto che chi ci ha preceduto ha sperperato una mole considerevole di denaro pubblico, lasciando a noi l’onere di far fronte a questa straordinaria emergenza finanziaria
2. gli appunti mossi provengono da chi per lunghi anni ha fatto parte di un esecutivo che ha ampiamente contribuito alla situazione debitoria di questo ente e che oggi rispolvera una trovata populistica pensando così di poter rinnegare un proprio passato politico che invece è caratterizzato dalla corresponsabilità e da una scarsa accortezza amministrativa. Amministrare un ente come il nostro, con tantissime difficoltà ereditate, è una sfida che può a volte far incorrere in errore, ma a nessuno sarà permesso di mettere in discussione buona fede, impegno e competenza di questa squadra di governo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here