La commissione europea riconosce il marchio DOP per i Fichi di Cosenza

thumb250-700_dettaglio2_fichi La commissione europea riconosce il marchio DOP per i Fichi di Cosenza

I “fichi di Cosenza” hanno ottenuto dall’Unione europea il riconoscimento DOP, Denominazione di origine protetta. Il regolamento di iscrizione nel registro comunitario e’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Unione Europea – Serie L 162 del 22 giugno 2011.
La denominazione “Fichi di Cosenza” designa esclusivamente i frutti essiccati di fico domestico “Ficus carica sativa”, appartenenti alla varieta’ “Dottato” (o “Ottato”). La loro buccia e’ inizialmente di colore verde paglierino, poi diventa giallo verdastra. La polpa e’ ambrata, mediamente soda e leggermente aromatica. Il succo risulta essere poco denso, tuttavia, a maturazione, fuoriesce talvolta dall’ostiolo, a goccia. Il sapore dei frutti e’ dolce e mielato.
L’area gegografica di produzione dei “Fichi di Cosenza” e’ delimitata, in una porzione pari a circa un terzo della Provincia di Cosenza, a Nord dall’ampio versante meridionale del Massiccio del Pollino, che ne impedisce il contatto con la regione Basilicata, mentre a Sud dalla Sila e dai fiumi che da questa scendono verso Sud-Est, il fiume Nica’, e verso Sud-Ovest, il fiume Savuto. L’area e’ compresa tra 0 e 800 metri di altitudine, escluse le pendenze del terreno superiori al 35%

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here