E se… la Catalogna fosse Arcavacata e Taverna lottasse per la propria indipendenza?

Giorni di fermento, giorni di cambiamento, un popolo lotta per la propria indipendenza, i potenti voltano il viso, due referendum popolari. Non sono gli anni caldi del XIX secolo, i venti delle unificazioni e dei partigiani, ma l’inizio del XXI. Quello ch’è reduce della pace post-bellica, crescita economica, crisi. Parliamone! E ora? Immaginate per un attimo che la Storia si scriva qua, ai vostri piedi, sotto i vostri occhi pigri, immaginate che una frazione sia cresciuta più del Comune a cui fa capo e chieda la propria indipendenza, e Taverna di Montalto Uffugo cosa sarebbe poi senza Montalto? Oppure un agglomerato di case, un quartiere residenziale che fa capo più all’UniCal che a Rende faccia uno stato autonomo, tipo Città del Vaticano, ed Arcavacata diventa Città dell’UniCal. Una fusione tra Rende e Cosenza? E se Rossano diventasse Corigliano e Corigliano Rossano?
Immaginiamo un attimo che la storia si sta svolgendo, sfilando, accadendo davanti ai nostri occhi. Ma in fondo, cosa chiedete da uno studente di lettere classiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here