Iubilate Domino in alto

Comunicato stampa

La corale polifonica Iubilate Domino terza classificata al XIII Premio salentino

 

«Chi canta bene prega due volte» diceva Sant’Agostino. Citazione che si addice perfettamente ad una bella realtà musicale della nostra terra, la Corale polifonica Iubilate Domino di Luzzi (CS), che negli ultimi anni sta collezionando diversi successi in campo artistico in Calabria e non, come il recente terzo posto alla 13a edizione del Premio Salentino, festival musicale nazionale per cori e giovani cantanti, organizzato dall’associazione “Soul Music” di Copertino, con il patrocinio dell’ARCoPu (Associazione Regionale Cori Pugliesi) e del Gal “Terra d’Arneo”.

La Iubilate Domino, diretta dal M° Angelo D’Ambrosio, per poter accedere al concorso ha dovuto superare una selezione effettuata da una giuria di esperti; i 12 finalisti provenienti da tutta Italia, sei della sezione Cori e sei della sezione Cantanti, si sono sfidati durante la serata finale sul palco allestito per l’occasione presso il piazzale del Santuario della Grottella a Copertino. Il brano proposto per l’occasione dalla corale calabrese è stato O Sacrum convivium di Domenico Bartolucci, M° Perpetuo della Cappella Sistina, tratto dal testo sacro dell’antifona al Magnificat.

La serata, che sarà trasmessa su TV2000 nei prossimi giorni, e che ha visto come ospite d’eccezione il noto cantautore Amedeo Minghi, ha avuto lo scopo di diffondere, attraverso la musica, un messaggio che ha come tema: “Cantare la Fede…sullo spartito della Speranza”. La manifestazione canora, così come afferma il direttore della Iubilate Domino, Angelo D’Ambrosio, è stata un’occasione d’incontro e di aggregazione che ha permesso ad una realtà musicale come la nostra di confrontarsi con diverse corali provenienti da tutta Italia, accomunati dalla fede e dalla passione per la musica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here