Investire nelle squadre di calcio in Borsa: conviene? Ecco come fare

Letture: 759
R&B Sport


Molti di noi lo guardano, altri ci giocano, ma avete mai pensato di investire in questo bellissimo gioco? Stiamo parlando del calcio, lo sport più amato e seguito nel mondo e in particolare da noi popolo italiano.

Sulla carta, il calcio potrebbe sembrare un investimento ingombrante, caratterizzato da commissioni di trasferimento astronomiche e stipendi dei giocatori, nonché da una forma molto variabile in campo. Ma si tratta in realtà di una vera e propria miniera d’oro, se uno sa con esattezza dove scavare.

L’opinione degli esperti è che i franchise sportivi, in particolare i club con una lunga tradizione e seguaci globali, saranno i beneficiari della feroce battaglia tra i giganti dello streaming online come Amazon e Netflix. Il recente accordo di Amazon per lo streaming di venti partite della Premier League aggiunge peso alla loro tesi.

Il calcio era un’industria relativamente semplice. Storicamente, la principale fonte di entrate di un club proveniva dai fan che passavano attraverso i tornelli, ulteriormente rafforzati dalla vendita di cibo e bevande dagli stand di concessione. Ma lo sport è ora inondato di sponsorizzazioni e denaro di trasmissione che ha portato a flussi di entrate redditizi che, in molti casi, ora superano i guadagni del giorno delle partite.

Ciò include anche marchi e sponsor che sono disposti a sborsare enormi somme per avere loghi sui kit oltre che intonacati altrove. Tutto agisce a favore di un club, finanziariamente parlando.

Se vuoi capire qualcosa di più riguardo a questo sistema, per riuscire a fare soldi, allora ti consigliamo di seguire corsi di trading online.

Tieni presente che la formazione quando si parla di trading on line è un elemento assolutamente indispensabile per avere successo e per poter sperare di crearsi un percorso virtuoso e redditizio in questo mondo cosi complesso ma interessante.

Di corsi on line sul trading ormai ce ne sono tanti ma dovrai essere bravo a sceglierli senza farti prendere troppo dalla fretta di avere un risultato  e soprattutto senza pagare cifre spropositate su corsi che sono organizzati da pseudo professionisti che vogliono solo speculare.

Quanto valgono i campionati di calcio per la Borsa

Il valore totale dei diritti per mostrare le partite della Premier League in televisione per il 2019-2022 ha raggiunto i 4,55 miliardi (persino Amazon ha taciuto su quanto ha pagato per mostrare venti partite in ciascuna di queste tre stagioni).

La stragrande maggioranza del denaro ricavato dalla vendita sarà diviso tra le venti squadre della massima divisione inglese. L’importo che ogni club ottiene dipende in gran parte da dove finisce il campionato dopo ogni stagione.

I puristi del calcio potrebbero obiettare che l’afflusso di denaro ha danneggiato il bellissimo gioco, ma dal punto di vista degli investimenti, crea una serie di opportunità per fare soldi.

Tuttavia, le squadre di calcio spendono enormi quantità di denaro per acquistare e mantenere i talenti per aumentare le loro possibilità di insaccare argenteria.

Per alcuni operatori del campo, il successo finanziario di una squadra di calcio quotata non dipende interamente dai risultati in campo, anche se i trofei e l’attrazione dei migliori talenti aiutano le cose.

Le azioni della Juventus hanno chiuso in rialzo dell’11% il giorno in cui è stata diffusa la notizia che l’attaccante di Cristiano Ronaldo ha concordato condizioni personali per trasferirsi nel club italiano. Hanno marchi forti e una base fedele di clienti / sostenitori, il che significa che non devono necessariamente avere successo in campo e portare a casa i trofei ogni anno, possono comunque essere redditizi arrivando secondi.

Molte delle squadre di calcio che hanno fluttuato tra la metà e la fine degli anni ’90 sono state afflitte da problemi che vanno dalla sopravvalutazione della quotazione al crollo delle quotazioni, agli alti salari dei giocatori. Molti ora si trovano a valere una frazione del loro valore originale.

Per concludere se vogliamo focalizzare la nostra attenzione sulle squadre di calcio quotate in borsa, dobbiamo guardare ad un indice che ne racchiude una buona parte: lo Stoxx Europe Football, che comprende 22 squadre.

Questo indice azionario si basa su 100 punti al 31 dicembre 1991 e la sua composizione, delle squadre europee e turche, viene rivista trimestralmente, a marzo, giugno, settembre e dicembre.

Ora per via del Covid 19 anche il calcio ha avuto grosse perdite ma è tutto in evoluzione e in movimento!