Interrogazione consiliare: dissesto idro-geologico nel comune di Bisignano

dissesto- Interrogazione consiliare: dissesto idro-geologico nel comune di Bisignano

Di seguito l’interrogazione consiliare n.22:

I sottoscritti capigruppo consiliari di opposizione, Francesco Lo Giudice e Francesco Fucile, considerato:
– l’Accordo di Programma tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Calabria sulla programmazione e sul finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico (L. 191/2009, art. 2, comma 240)
– che tale legge ha destinato le risorse assegnate con Delibera Cipe del 06 novembre 2009, pari complessivamente a un miliardo di euro, per l’attuazione di piani straordinari diretti a rimuovere le situazioni a più elevato rischio idrogeologico sul territorio nazionale
– che dei 185 interventi previsti in Calabria per rischio frana e rischio alluvioni due (2) sono previsti nel Comune di Bisignano, rispettivamente:

1) interventi di messa in sicurezza del Santuario di Sant’Umile – Pendici Santuario di Sant’Umile da Bisignano – somma destinata € 1.100.000;
2) Interventi di mitigazione del rischio nelle contrade Cretarossa e Fria del Comune di Bisignano – importo destinato € 500.000.
Preso atto a tutt’oggi che tali interventi non siano stati realizzati con relativi immaginabili disagi economici e sociali per la cittadinanza di Bisignano,

CHIEDONO di sapere le ragioni di inattuazione di tali interventi e le intenzioni della Vostra Amministrazione per l’inizio dei citati necessari ed urgenti lavori.

Distinti saluti.
Bisignano, 06 agosto 2013
I Capigruppo Consiliari

Fonte: Francesco Lo Giudice Blog

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here