IMU agricola, Bisignano tra i comuni esenti

Letture: 2497

Anche Bisignano e fra i comuni “totalmente montani”, riconosciuti dal Decreto Legge n° 4 del 2015, che detta le “Misure Urgenti in materia di esenzione IMU”. Ciò significa che Bisignano è inserito nell’elenco dei comuni italiani esenti dal pagamento dell’imposta per cui i cittadini di terreni agricoli non devono versare nulla.

Si tratta di un provvedimento importante che permette, ai proprietari di terreni agricoli di essere sgravati da questa ulteriore tassa. A proposito di tasse, giova ricordare che, per volere di questa Amministrazione, i cittadini proprietari di sola prima casa, sono esentati dal pagamento dell’Imu e della Tasi con un risparmio notevole per le economie familiari.

Questo è stato possibile grazie ad una politica oculata che va incontro alle esigenze dei cittadini amministrati e che dà priorità al sociale e alle esigenze delle famiglie. Stessa scelta non è stata operata nei comuni a noi limitrofi ed è di questi giorni la protesta di quei cittadini che si vedono “incalzati” da una pressione tributaria insostenibile.

In quanto ad esenzione, giova ricordare altresì che questa Amministrazione ha confermato per il 2015 la gratuità del trasporto scolastico ed il ticket mensa per gli alunni della scuola dell’infanzia alla simbolica cifra di un euro pasto.

Fiore all’occhiello resta comunque il rispetto del Patto di Stabilità per oltre quattrocentomila euro e la chiusura del bilancio 2014 con un avanzo di amministrazione di oltre novantamila euro.

In questi giorni si sta procedendo al pagamento di tutti i debiti fuori bilancio di parte corrente pari ad 155.000 €, nonché al pagamento di tutte le fatture giacenti presso il servizio finanziario dell’Ente e inserite nell’ordine cronologico statuito dal D.L. 66/2014, per un importo pari a oltre 500.000 €.