Il ritorno dei Verdena

Letture: 1282
R&B Sport

A quattro anni dall’ultimo disco tornano i Verdena, gruppo rock italiano formatosi nel 1995 ad Albino e composto da Alberto Ferrari, Luca Ferrari e Roberta Sammarelli.

Il gruppo rock esordisce sulla scena musicale italiana nel 1999 con l’album omonimo “Verdena, a cui seguirà due anni dopo “Solo un grande sasso”. Sarà però nel 2004 che arriverà il grande successo grazie a “Il suicidio dei samurai”, album dei famosi brani “Luna” e “40 secondi di niente”, giusto per citarne qualcuno.

Il 2007 sarà l’anno di “Requiem” e del brano “Angie” mentre è nel 2011 che giunge l’album della verità/maturità, quel “Wow” tanto apprezzato da fans e critica.

Dopo la serie di concerti legati all’ultimo disco non ci fu più nulla fino ad oggi, giorno dell’uscita di “Endkadenz volume 1”, prima parte del loro lavoro quadriennale a cui seguirà un secondo album durante l’estate.

Questo nuovo cd si lancia verso quasi un’atmosfera bergmaniana dove risveglio e sonno si contrappongono nella lotta utopistica all’accettazione di tutto quello che accade e ci circonda. Riconfermarsi dopo “Wow” sarà difficile e infatti anche la stessa band nel 2011 affermò che quell’album aprì un nuovo ciclo ma i tanti anni impiegati prima di pubblicare questo nuovo lavoro dimostrano come sia tanta la voglia di non deludere le altissime aspettative dei fan e della critica.

Tra l’uscita del primo e del secondo album partirà il tour 2015 il 27 Febbraio da Rimini per giungere poi in importanti città come Milano, Bologna, Firenze, Catania e tante altre ancora.

Ecco la tracklist di questo album, composto da 13 brani: Ho una fissa; Puzzle; Un po’ esageri; Sci desertico; Nevischio; Rilievo; Diluvio; Derek; Vivere di conseguenza; Alieni fra noi; Contro la ragione; Inno del perdersi; Funeralus.

Buon ascolto ai fan e un invito a chi ancora non lo è a recuperare i vecchi brani e questo nuovo album di una delle migliori band rock del panorama italiano.

Armando Zavaglia