Il Prefetto in Visita a Bisignano

IMG_2346 Il Prefetto in Visita a Bisignano

Un segnale di democrazia e di solidarietà al popolo di Bisignano arriva dal Prefetto Antonio Reppucci, che ieri ha visitato la cittadina cratense, intrattenendosi a mezzogiorno nella sala consiliare. Ad accoglierlo in sala il sindaco Umile Bisignano, gli assessori Grispo e Russo, i consiglieri De Bonis e Astuni, oltre al comando della Polizia Municipale, dei Carabinieri e dei dipendenti comunali che hanno assistito, usufruendo di un piccolo permesso. L’argomento principale è proprio lo stato di calamità che attraversa la Calabria, dopo i recenti smottamenti che hanno interessato anche Bisignano, con l’evacuazione di alcune case e soprattutto del santuario di Sant’Umile. A introdurre la conferenza, il sindaco Umile Bisignano che ha speso parole di elogio per Reppucci, ringraziandolo per quanto fatto finora, a dimostrazione di un lavoro duro in una realtà non certo facile come quella calabrese. Il sindaco si è detto, inoltre, onorato per questa presenza, la prima di un’istituzione statale nel territorio, dopo le visite degli onorevoli Gentile, Maiolo e del presidente della provincia, Mario Oliverio.

Spazio poi al Prefetto che, dopo aver ringraziato per l’invito, non ha nascosto la sua preoccupazione: <<I 15 milioni di euro a nostra disposizione – afferma Reppucci – basteranno forse solo per la strada di Parenti, abbassata di cinque metri. Bisogna evitare anche degli episodi come quello di Longobucco, dove si voleva la mia presenza immediata. Non è facile sorvegliare tutto il territorio, dove 140 su 155 comuni hanno registrato frane, ma voglio essere comunque il padre putativo di tutti i sindaci della provincia cosentina>>.

Reppucci sottolinea come il sottosegretario Bertolaso non abbia fatto generi di preferenze nel suo giro in Calabria e aggiunge: <<Insieme al presidente della regione faremo una sorta di “cabina regionale” suddivisa poi per le cinque provincie. Queste squadre dovranno fotografare il territorio per stimare poi l’entità dei danni, per poi stabilire una sorta di graduatoria. Per quanto riguarda i comuni, possono intervenire autonomamente nelle piccole problematiche, per evitare altri disservizi e non peggiorare ulteriormente la qualità della vita>>.

Il Prefetto non manca nel lanciare un’accusa ai politici:<<Spesso sulla stampa leggo i toni esagerati dei politici della minoranza che magari sono alla ricerca di un breve momento di gloria. Con il cuore in mano invito tutti a un maggior confronto democratico, perché quando si fanno esposti alla Procura o quant’altro vuol dire che sono finiti gli argomenti politici>>. Finisce la conferenza con i ringraziamenti del caso, con il sindaco che in particolare elogia il comando dei Carabinieri per il sostegno avuto in questi giorni. Reppucci insieme alla giunta proseguirà poi il giro nella cittadina cratense, osservando la situazione del Santuario, mentre le prime stime dei danni del maltempo portano a circa 1,2 milioni di euro soltanto a Bisignano.

Massimo Maneggio    

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here