Il MeetUp Bisignano propone l’adesione alla campagna “Plastic Free Challenge”

Letture: 1511


Il MeetUp Bisignano – “Cittadini in Movimento”, ha richiesto all’ Ente comunale di aderire alla campagna “Plastic Free Challenge” lanciata dal Ministro dell’Ambiente, al fine di ridurre l’uso della plastica, sino all’eliminazione dei prodotti monouso. Questi ultimi rappresentano la maggior parte dei rifiuti plastici ed uno dei maggiori inquinanti del terreno, dei fiumi e del mare, rivelandosi estremamente pericolosi per gli ecosistemi acquatici, terrestri e per la salute umana e degli esseri viventi. Il Ministro dell’Ambiente, Generale Sergio Costa, con la campagna di sensibilizzazione #IoSonoAmbiente, dopo aver bandito la plastica dalla sede del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, iniziando dagli articoli monouso, ha esteso l’appello a seguire l’ esempio agli altri Ministeri e a tutte le istituzioni: le Regioni, le Province, le Città Metropolitane, i Comuni e tutti gli enti pubblici.

Con l’adozione ed il recepimento della direttiva europea sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente, nei prossimi anni verrà vietata l’immissione sul mercato dei prodotti di plastica monouso. La proposta del Meetup, infatti, prevede che l’Ente, nella sede Municipale e nelle altre di propria competenza, ponga in essere delle concrete e semplici azioni di sensibilizzazione, ispirandosi alla regola delle 4 R: riduci, riutilizza, ricicla, recupera. Per ridurre l’inquinamento da plastica basterebbero delle buone pratiche quali eliminare i prodotti monouso, con particolare riguardo a quelli legati alla vendita (diretta o per mezzo di distributori automatici) ed alla somministrazione di cibi e bevande, ricorrendo invece a distributori di acqua alla spina allacciati alla rete idrica, privilegiando prodotti freschi senza imballaggio eccessivo, evitando plastica monouso durante eventi pubblici e/o riunioni, usando tazze, borracce, bottiglie o bicchieri di vetro per consumare bevande calde e fredde ecc,. Poiché i risultati sulla raccolta differenziata, registrando alte percentuali, hanno collocato il nostro Comune tra i più virtuosi della provincia di Cosenza, grazie anche alla collaborazione dei cittadini bisignanesi nel contribuire ad un territorio più sano, pulito e libero dai rifiuti, si auspica che la proposta venga accettata e rappresenti un esempio di comportamento virtuoso da parte dell’Amministrazione Comunale.