Il commissario Cotticelli si è dimesso. Prevista nuova nomina nella prossime ore

Letture: 1121

Dopo la bufera mediatica che lo ha travolto, il commissario ad acta della Sanità calabrese Saverio Cotticelli, ha rassegnato le sue dimissioni.

E’ quanto si apprende da fonti del Ministero della Salute, che inoltre precisano che il piano Covid-19 (art. 2 DL. 34/2020) per il potenziamento della rete ospedaliera di emergenza e’ stato adottato dalla struttura commissariale della regione Calabria il 18 giugno scorso, integrato il 3 luglio, approvato dal Ministero della Salute il 16 luglio e successivamente inviato al Commissario Straordinario per l’Emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, cosi’ come fatto nelle stesse settimane per tutte le altre Regioni.

L’ex generale dei carabinieri in pensione ha rassegnato le sue dimissioni all’indomani dell’intervista rilasciata alla trasmissione Titolo V, di Raitre. Durante il servizio, interrogato dal giornalista, Cotticelli appare impreparato al punto da non sapere di essere lui a dover redigere il programma operativo per la gestione dell’emergenza Covid.

Intanto il premier Giuseppe Conte aveva fatto sapere che il commissario stava per essere sostituito con effetto immediato. “Anche se il processo di nomina del nuovo commissario prevede un percorso molto articolato, voglio firmare il decreto già nelle prossime ore – aveva detto Conte – “i calabresi meritano subito un nuovo commissario pienamente capace di affrontare la complessa e impegnativa sfida della sanità”.

Gia’ nelle prossime ore e’ prevista la nomina di un nuovo Commissario per la Calabria.