Il Comitato Cittadino libero non ha colori politici

Chiedersi il colore politico di un  libero comitato cittadino è contro ogni principio di democrazia. Costituire una libera associazione popolare ed occuparsi delle persone che vivono un disagio legato ad un dissesto idrogeologico, invece, rappresenta un atto democratico. Non si puo’ confondere una libera iniziativa  fatta di individui onesti, umili  e sopratutto volenterosi di aiutare lo stato con un gruppo di ribelli qualunquisti ed eversori dello stesso…

Il comitato cittadino delle contrade di: Fria, Trentapani, Azzarella, Fravitta, Serra dei muli, Canale, Fossiate, Squarcio e Volta falce è composto da un direttivo comprendente sei rappresentanti delegati  scelti direttamente dai cittadini. Il numero delle persone che hanno sottoscritto l’iniziativa è di circa duecento. Le ragioni della nascita di un comitato libero nelle campagne di bisignano scaturiscono da un bisogno urgente di interventi su quei luoghi interessati dal maltempo degli uiltimi mesi.
Tutto quello che, invece, riguarda il rovente clima politico delle elezioni regionali ed amministrative non rientra in alcun modo negli obbiettivi dello stesso. Qualunque tentativo politico,e demagogico di boicottare il neonato comitato cittadino libero, verra’ rimesso al mittende senza alcuna remora. Qualsiasi tentativo di impiastrare la buona fede di questa iniziativa sara’ condannata duramente.
Da domani e nei prossimi giorni il comitato porrà al vaglio alcune contromisure relative alla sicurezza del gruppo in modo da eludere ogni dubbio in merito ai contenuti propositivi dell’iniziativa. In attesa di una benevola risposta da parte delle istituzioni locali garanti della repubblica italiana democratica, il comitato cittadino libero ringrazia quanti hanno contribuito all’iniziativa mettendosi in “prima linea”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here