I vini calabresi al Vinitaly di Verona

vinitaly I vini calabresi al Vinitaly di Verona

Sono sessanta gli espositori delle eccellenze enologiche e gastronomiche calabresi presenti alla Fiera di Verona a cura delle Camere di Commercio di Cosenza e Reggio Calabria.

E’ partita con i brindisi, venerdì scorso, la missione  ”Vinitaly”, per gli espositori presenti alla Fiera. Ieri, con la presentazione in anteprima della nuova Doc ”Terre di Cosenza”, il quartiere cosentino della Cittadella-Calabri al Vinitaly si e’ ritrovato a festeggiare un’occasione fra le piu’ propizie per lanciare la sfida del gusto e dell’eccellenza del ”made in Cosenza”. La nuova denominazione, e’ stato spiegato, ”servira’ a valorizzare la straordinaria riscoperta di preziosi vitigni autoctoni, come il Magliocco dolce, presenti in questa parte d’Italia come in pochissime altre aree del Mondo insieme all’utilizzo delle tecniche piu’ moderne e a una nuova mentalita’ imprenditoriale”.

La presenza calabrese alla rassegna scaligera non sarà, però, una vetrina statica. Tutt’altro.“L’enogastronomia delle nostre province di Cosenza e Reggio – spiegano Giuseppe Gaglioti e Lucio Dattola – trova a Verona una passerella d’eccezione. Ma sarà una presenza più che mai dinamica. Si susseguiranno, infatti, decine di appuntamenti ed eventi da non perdere per scoprire identità, diversità, tipicità e qualità enogastronomiche delle terre calabresi.”

Per le sessanta aziende calabresi della “Missione Vinitaly”, c’è un programma fitto, messo a punto in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommeliers Calabria (AIS), che propone degustazioni, banchi d’assaggio, approfondimenti, confronti, talk-show, incontri e “test and buy” con esperti e giornalisti del settore, specialisti e buyers.

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here