I prodotti tipici nostrani al Sial di Parigi

images I prodotti tipici nostrani al Sial di Parigi

”Trecentosettantamila metri quadri di padiglioni per quasi 10 mila espositori provenienti da oltre 100 Paesi; 216 mila visitatori, in stragrande maggioranza operatori e professionisti internazionali del settore agroalimentare, della distribuzione e della ristorazione”. Insomma, il Sial, il Salone internazionale dell’agroalimentare di Parigi, ovvero, come recita la slogan di quest’anno, ‘Il miglior posto al mondo per alimentare il vostro business”.

Da oggi, fino a giovedi’ prossimo, presso il centro fieristico ”Parc des Expositions – Paris Nord Villepinte”, alla 24* edizione del ”Salon International de l’Agroalimentaire”, c’e’ anche un grande, elegante spazio-Cosenza, voluto dalla Camera di Commercio, per presentare 16 aziende, selezionate in tutta la provincia cosentina per il piu’ qualificato appuntamento del settore alimentare mondiale.

Gia’ dall’inaugurazione del salone sono partite a pieno ritmo degustazioni, banchi d’assaggio, incontri e ”test and buy” con specialisti e buyers italiani e stranieri, voluti e organizzati dal presidente della Camera di Commercio bruzia, Giuseppe Gaglioti, che ha voluto caratterizzare la missione pargina dedicando un’attenzione particolare alle Clementine di Calabria, il fresco agrume IGP proposto come tipicita’-bandiera delle eccellenze cosentine. Le nostre clementine, infatti, sono state proposte in cento iniziative del Sial – dalle cerimonie ufficiali alle conferenze-stampa – confezionate in ben cinquemila pezzi in un’originale packacing: una scatolina verde e arancione, una ”bomboniera” contenente oltre a un frutto, un piccolo depliant illustrativo in francese e un mini-dvd con un suggestivo documentario sull’agrume e sul territorio che lo produce.

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here