I Giovani Democratici ritornano a fare politica

GiovaniDemocratici-Bisignano I Giovani Democratici ritornano a fare politica

Inizio d’anno favorevole per i Giovani Democratici, che, dopo molte incertezze, inaugurano la loro attività politica. Allontanate tutte le incertezze, i 24 ragazzi appena tesserati dal circolo bisignanese vogliono ridare una nuova spinta politica ed essere l’incoraggiamento di un Partito Democratico locale, finora indecifrabile. Il coordinamento reggerà la sezione sul versante giovanile fino al termine di marzo con Espedito Balestrieri, Leonardo Scuro, Salvatore D’Andrea e Marco Balestrieri a traghettare i giovani democratici fino all’attribuzione dei ruoli. Proprio Balestrieri afferma: <<Finalmente avremmo un nome e sapremmo a chi rivolgerci, e soprattutto potremmo ritrovarci insieme, un qualcosa che da queste parti mancava da troppo tempo…

Dobbiamo ripartire dal vecchio gruppo della Sinistra Giovanile e integrare i nuovi elementi. Siamo partiti all’epoca dal nulla e oggi, per lo meno, abbiamo una base con la convinzione di poter costruire qualcosa di concreto>> Spazio anche ad Alessandro Alessio, membro regionale dei G.D. , con delega agli enti locali e territoriali. Ha elogiato il gruppo bisignanese, che da anni, secondo Alessio, si distingue tra le migliori realtà cosentine, ed ha fatto un excursus delle attività dei giovani democratici. Per Alessio:<<Pur essendoci formati dal novembre 2008 e con tutte le difficoltà possibili abbiamo fatto qualcosa di buono, con la creazione di quattro federazioni provinciali e faremo leva sui giovani: il nostro obiettivo è di partecipare nelle tornate elettorali d’ogni paese con una forte candidatura nelle liste comunali>>. Il circolo bisignanese è il primo ad essere inaugurato di quelli aderenti all’unità territoriale e in conclusione è Rosario Perri a dare la sua opinione. Perri, incalzato su questioni del territorio, afferma che i Giovani Democratici hanno l’obiettivo di riempire il buco e il distacco tra le giovani e le istituzioni. Lo stesso Perri riconosce le difficoltà degli ultimi tempi, con il partito perso fra le varie primarie. Con gran sincerità non nasconde che l’uscita d’alcuni elementi a livello nazionale nel Pd ha giovato alle sorti dello stesso partito, augurandosi ora una linea politica al servizio della gente. Per i Giovani Democratici continua il tesseramento sino al termine di Marzo, e il brindisi finale mostra l’unione di un gruppo che ha il compito di rilanciarsi e di far sentire la presenza nel territorio.

 Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here