Hamilton da record, anche il Gp Portimao è suo

Letture: 1191

LEWIS HAMILTON VINCE A PORTIMAO E DIVENTA LEGGENDA
Lewis Hamilton conquista il GP del Portogallo. Eennesima prova di forza del campione inglese nell’inedito GP di Portimao. Nonostante le difficoltà avute in partenza la Mercedes numero 44 è sul gradino più alto del podio. Lewis Hamilton entra ufficialmente nella storia. La 92esima vittoria in carriera vale il primato nella classifica dei piloti più vincenti nella storia della Formula Uno. Michael Schumacher 91 successi in carriera. Lewis Hamilton 92 vittorie. Hamilton ancora una volta ha dimostrato una superiorità imbarazzante per gli avversari. Ci prova Bottas ma è costretto ad accontentarsi della seconda posizione. Completa il podio la Red Bull di Max Verstappen. Ottimo piazzamento ai margini del podio per la Ferrari di Charles Leclerc. Il ferrarista ha sfruttato al meglio gli aggiornamenti della SF1000. Dopo la seconda fila ottenuta durante le qualifiche, Leclerc ha confermato in gara le prestazioni della Ferrari. In zona punti Sebastian Vettel, decimo al traguardo. Pronti via ed Hamilton si ritrova subito dalla pole position alla terza posizione superato da Bottas e Sainz. Spettacolare partenza di Kimi Raikkonen che dalla 16° casella si ritrova in 6° posizione. In difficoltà Verstappen colpisce la Racing Point di Perez mandandolo in testacoda. Qualche goccia di pioggia mette in apprensione i piloti. Durante il 6° giro Bottas supera la McLaren di Sainz e va in testa al GP. Nel passaggio successivo è la Mercedes di Hamilton a superare la Mercedes dello spagnolo. Al 20° giro Hamilton supera Bottas. Il sorpasso subito manda in crisi Bottas che a fatica mantiene la seconda posizione. Contatto tra Stroll e Norris al 18° giro. Il pilota della Racing Point arriva lungo in frenata e colpisce la McLaren di Norris. Penalità di 5″ a Stroll per il contatto con Norris. Al 24° giro rientra per il pit stop la Red Bull di Verstappen. Al 28° giro rientra la Ferrari di Vettel. Dopo 8 giri rientra anche la rossa di Leclerc. Seconda penalità di 5″ per Stroll per aver superato i limiti della pista. Al 41° giro pit stop per Hamilton. Un giro dopo si ferma anche Bottas. Penalità di 5″ per Grosjean per aver oltrepassato i limiti della pista. Ritiro per Stroll al 54° giro. Penalità di 5″ anche per l’Alpha Tauri di Kvyat per aver oltrepassato i limitI della pista. Gasly mostra tutto il suo talento con una serie di sorpassi in pista. Incredibile gara di Sergio Perez che dall’ultima posizione – dopo il testacoda avuto nelle fasi iniziali i gara per il contatto con Verstappen – si ritrova alle spalle di Leclerc. Hamilton corre un altro GP. Per non farsi mancare nulla continua a macinare giri veloci.