Hamilton bis…Ferrari out

Letture: 423
R&B Sport

BIS DI LEWIS HAMILTON NEL GP D’UNGHERIA DOPPIATE LE FERRARI
Formula Uno dinuovo in pista per il GP d’Ungheria. Dopo il GP di Spielberg e il GP della Stiria si torna in pista con il GP di Budapest. Stesso copione stesso protagonista. E’ Lewis Hamilton infatti il vincitore del GP d’Ungheria. Il pilota inglese trionfa davanti alla Red Bull di Max Verstappen e all’altra Mercedes di Valtteri Bottas. Hamilton dopo il GP della Stiria conquista per l’ottava volta in carriera il GP d’Ungheria. Sul podio uno strepitoso Max Verstappen che difende la seconda posizione dagli attacchi di Bottas dopo il contatto con le barriere prima della partenza. L’olandese della Red Bull durante il giro di lancio per posizionare la vettura in griglia di partenza, è scivolato sulla pista bagnata, andando a sbattere contro le barriere danneggiando il braccetto della sospensione dell’anteriore sinistra. In pochi minuti i meccanici hanno riparato la monoposto consentendo al pilota di prendere il via senza nessuna penalità. Un GP incerto per le previsioni meteo. Si parte con gomme intermedie. Le Hass di Magnussen e Grosjean partono dalla pit lane con gomme da bagnato. La pioggia non arriva e tutti i piloti rientrano ai box per montare gomme da asciutto. La gara è un assolo di Hamilton. Alle sue spalle Bottas prova a riprendersi la seconda posizione occupata da Verstappen dopo una partenza disastrosa. La Ferrari è lenta e va male con tutte le mescole. Leclerc per diversi giri non riesce ad avvicinare e superare la Haas – motorizzata Ferrari – di Kevin Magnussen. Sulla pista umida Racing Point e Mclaren non sono velocissime ma riescono a staccare le rosse di Maranalle. Il risultato al termine del GP è impietoso. Quattro piloti a pieni giri. Ai margini del podio la Racing Point di Lance Stroll. Doppiate le Ferrari di Vettel e Leclerc. Il tedesco chiude la gara in 6º posizione superato nel finale dalla Red Bull di Albon, il monegasco taglia il traguardo in 11º posizione e fuori dalla zona punti. Un altro weekend da dimenticare per le Alfa Romeo di Kimi Raikkonen in 16º posione e Antonio Giovinazzi in 17º posizione al traguardo. Hamilton sempre più vicino al record di Vittorie di Michael Schumacher, 86 successi l’inglese contro le 91 vittorie del tedesco.

GP Ungheria, Budapest, 4.381 km, 70 giri, 306.63 km totali.
Qualifiche
Dominio Mercedes durante le qualifiche dell’Hungaroring. Con il nuovo record della pista Lewis Hamilton conquista la 90esima pole in carriera. Alle sue spalle la Mercedes di Valtteri Bottas. I due piloti Mercedes sono stagli unici a scendere sotto l’1’14”. In seconda fila le due Racing Point motorizzate Mercedes di Lance Stroll e Sergio Perez. In terza fila le Ferrari di Vettel e Leclerc che per la prima volta in questa stagione sono riusciti a qualificarsi entrambi in Q3. Ancora in difficoltà le due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen.
1 L. Hamilton (Mercedes) 1’13″447 2 V. Bottas (Mercedes) 1’13″554, 3 L. Stroll (Racing Point) 1’14″377 4 S. Perez (Racing point) 1’14″545, 5 S. Vettel (Ferrari) 1’14″773 6 C. Leclerc (Ferrari) 1’14″817, 7 M. Verstappen (Red Bull) 1’14″849 8 L. Norris (McLaren) 1’14″966, 9 C. Sainz (McLaren) 1’15″027 10 P. Gasly (Alpha Tauri) no time, 11 D. Ricciardo (Renault) 1’15″661 12 G. Russel (Williams) 1’15″698, 13 A. Albon (Red Bull) 1’15″715 14 E. Ocon (Renault) 1’15″742, 15 N. Latifi (Williams) 1’16″544 16 K. Magnussen (Haas) 1’16″162, 17 D. Kvyat (Alpha Tauri) 1’16″204 18 R. Grosjean (Haas) 1’16″407, 19 A. Giovinazzi (Alfa Romeo) 1’16″506 20 K. Raikkonen (Alfa Romeo) 1’16″614.
Ordine d’arrivo
L. Hamilton 1h36’12″473, 2 M. Verstappen +8″702, 3 V. Bottas +9″452, 4 L. Stroll +57″579, 5 A. Albon +1 giro, 6 S. Vettel +1 giro, 7 S. Perez +1 giro, 8 D. Ricciardo +1 giro, 9 K. Magnussen +1 giro, 10 C. Sainz +1 giro, 11 C. Leclerc +1 giro, 12 D. Kvyat +1 giro, 13 L. Norris +1 giro, 14 E. Ocon +1 giro, 15 R. Grosjean +1 giro, 16 K. Raikkonen +1 giro, 17 A. Giovinazzi +1 giro, 18 G. Russel +1 giro, 19 N. Latifi +5 giri.
Classifica piloti
L. Hamilton 63 punti, V. Bottas 58, M. Verstappen 33, L. Norris 26, A. Albon 22, C. Leclerc 18, L. Stroll 18, C. Sainz 14, S. Vettel 9, D. Ricciardo 8, P. Gasly 6, E. Ocon 4, A. Giovinazzi 2, K. Magnussen 2, D. Kvyat 1.
Classifica costruttori
Mercedes 121 punti, Red Bull 55, McLaren 40, Racing Point 40, Ferrari 27, Renault 12, Alpha Tauri 7, Alfa Romeo 2, Haas 2, Williams -.
Prossimo appuntamento il 2 agosto con il primo dei due GP di Gran Bretagna.