Guida alla Borsa: le principali piazze mondiali

268

trading-finanza

Investire nel mercato della Borsa in modo corretto implica tanti aspetti da valutare; solitamente si da importanza, come ovvio che sia, all’asset sul quale puntare. Al tipo di azione su cui investire. Fattori che ovviamente determinano in modo deciso il tipo di investimento da compiere.
Ma ci sono anche altri aspetti determinanti e che vanno a caratterizzare la tipologia di investimento. Su tutti, scegliere in modo corretto (e con raziocinio) la piazza nella quale i titoli sono quotati.
In linea di massima quando si decide di investire in questo mercato è consigliabile puntare sulle principali borse mondiali, quelle ad elevata capitalizzazione per intenderci e che possono garantire maggiore sicurezza.
È proprio la capitalizzazione di una Borsa ad essere parametro di riferimento per classificare le piazze mondiali. Questo valore è dato dal valore complessivo della capitalizzazione di tutte le aziende quotate al suo interno.
Da questo si evince che la capitalizzazione di una Borsa varia costantemente. Tuttavia restano piazza di riferimento considerate ai vertici mondiali indipendentemente dal periodo storico nel quale le si va ad analizzare.
Prendiamo la Borsa di New York ad esempio; o meglio il Nyse, nato dalla fusione della Borsa newyorchese con altri mercati europei.
O ancora, per restare nel nostro continente, la Borsa di Francoforte, quella di Londra, la nostrana Piazza Affari con sede a Milano. Altre piazze note anche a chi ha poca dimestichezza con il mercato azionario sono il Nasdaq, ovvero la Borsa dove sono quotate le principali aziende tecnologiche come Apple, Microsoft, Google, Facebookecc…. la Borsa di Tokyo, la più importante quando si parla di mercato orientale. La Borsa di Shangai, nata nel 1990 e diventata la piazza di riferimento per la Cina.
Ve ne sono molto e ciascuna con le proprie peculiarità: per questo quando si sceglie è fondamentale valutare anche questo aspetto logistico. Non soltanto quello legato alla tipologia di azione sulla quale puntare.
Importante essere informati anche perchè oggi investire in Borsa è diventato estremamente semplice. L’intero processo è stato tecnologizzato e si può accedere anche soltanto dalla rete, con una connessione internet, collegandosi al portale di una piattaforma di investimenti online che offra questa possibilità.
Di conseguenza se si decide di fare tutto da soli senza il supporto di un broker o di una banca è bene sapersi muovere in questo mondo così complicato e comunque pieno di insidie; l’universo della Borsa non è infatti un terreno per tutti e le conoscenze richieste sono più che mai tecniche.