Guccione: bonificare Bisignano

guccione-a-bisignano-300x225 Guccione: bonificare BisignanoSe il centrodestra avrà il suo punto forte nell’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno (stasera al “Grill” ore 20.30), il centrosinistra in due giorni ha giocato le sue carte con la doppietta Mario Franchino-Carlo Guccione. Il primo, che era stato già recentemente sul territorio a visitare alcune aziende, ha sottolineato il suo massimo impegno per i temi focali della cittadinanza, non dimenticando anche la battaglia che i cittadini hanno effettuato contro i pagamenti provenienti dai consorzi di bonifica sui terreni considerati asciutti o secchi. Molto più articolare, invece, è stata la presenza di Carlo Guccione nella sala “Rosario Curia”, introdotta dal segretario del Pd locale, Rosario Perri: «Carlo Guccione va ringraziato per quanto fatto nella battaglia contro la piattaforma tecnologica dei rifiuti e, dal 23 in poi, dovrà considerarsi un bisignanese a tutti gli effetti. Ringrazio anche chi è uscito dall’Udc per darci una mano e appoggiare Mario Oliverio, che sicuramente verrà a Bisignano». Proprio quest’ultimo sta diventando una sorta di caso: arriverà o meno in città per parlare di piattaforma? Per il Pd tutto è stato già programmato, per i cittadini, invece, si prolunga l’attesa, anche perché l’unico candidato alla Regione che interverrà nei prossimi giorni sarà Domenico Gattuso, previsto per mercoledì prossimo. Tra gli interventi, si registrano anche quelli del capogruppo di “Alleanza Democratica”, Francesco Lo Giudice, e di Aurora Trotta da segretaria Gd bisignanese. È Guccione, però, a non dare dubbi sulla battaglia bisignanese: «Abbiamo, intanto, costruito un’alleanza sana e forte, non saremo mai affianco dei Gentile e non accettiamo nessun ricatto politico. La sanità, intanto, va riportata a livelli umani, dopo cinque anni di deserto. A Bisignano il problema sulla piattaforma è noto, così come il nostro impegno per evitarla: quando mai si è vista un’amministrazione comunale che intasca soldi per un impianto che non c’è?». L’ultimo allarme Guccione lo lancia proprio sui pericoli sottovalutati: «C’è bisogno di bonificare l’intera zona di Bisignano e Luzzi, nonché una parte di Acri, e chiederò che venga resa nota al più presto l’indagine Miapi effettuata nei giorni scorsi.

masman

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here