Grande attenzione riservata dal Comune agli anziani

anziani1 Grande attenzione riservata dal Comune agli anziani

Prosegue con successo l’attività in favore degli anziani e delle categorie di cittadini più bisognosi che l’amministrazione comunale svolge da quando si è insediata, cercando di migliorare, sempre di più, le varie prestazioni, nonostante le note difficoltà economiche che affliggono gli Enti locali.

All’organizzazione dei Servizi Sociali è preposto il secondo Settore diretto dal funzionario Emilio Cairo che si avvale della collaborazione di una équipe di dipendenti esperti nei diversi settori di intervento, il tutto sotto l’attenta supervisione dell’assessorato ai Servi Sociali di cui è titolare, Damiano Grispo. Fra le varie attività programmate quelle che stanno riscuotendo particolare gradimento sono, senza dubbio, le iniziative che privilegiano il turismo religioso, culturale e termale che l’amministrazione comunale offre, gratuitamente, alle categorie di cittadini interessati, mediante l’organizzazione di gite della durata di un giorno che hanno come meta Santuari e località che possiedono attrattive di carattere storico, monumentale, archeologico e paesaggistico. Proprio in questi ultimi giorni si sono concluse felicemente la gita a Pompei e quella al Santuario della Vergine Maria Incoronata del Pettoruto, uno dei Santuari Mariani più frequentati, eretto nel 1200 circa, in una profonda gola fra le montagne dell’Appennino calabrese.

Durante la gita a Pompei circa un centinaio di bisignanesi hanno avuto la possibilità di visitare la celebre località sepolta dalle ceneri del Vesuvio durante l’eruzione del 78 d.c. e per moltissimi di loro è stata un’esperienza unica. Anche la visita al Santuario della Madonna del Rosario è stata abbastanza suggestiva e commovente. Nel Santuario del Pettoruto un altro centinaio di persone hanno avuto modo di assistere alla Santa Messa che è stata celebrata da don Ciro Favaro, pro-rettore del Santuario, coadiuvato dalle Suore Missionarie che hanno animato la celebrazione. Come è sana abitudine in queste occasioni, i partecipanti, accompagnati da due musicanti, non hanno mancato di festeggiare la Madonna con inni, canti e balli.
Mario Guido

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here