Gomme invernali obbligatorie: quando bisogna montarle

Letture: 2641

Cambio gomme invernali e la loro obbligatorietà… incombono. Dal 15 novembre torna l’obbligo di montare  pneumatici termici sui veicoli a motore per circolare sulle Strade Provinciali. In alternativa tenere a bordo catene da neve, da installare in caso di condizioni climatiche avverse. 

Cambio con gomme invernali, scatta l’obbligo dal 15 novembre

Con l’inverno ormai quasi alle porte, per circolare sulle strade dal 15 novembre prossimo e fino al 15 aprile 2022 scatterà l’obbligo, per gli automobilisti, di montare pneumatici invernali collaudati per la marcia su neve o su ghiaccio oppure, in alternativa, di tenere a bordo catene da neve da installare in caso di condizioni climatiche avverse.

Tutto questo è ricordato – almeno nella Provincia di Cosenza – dal Dirigente del Settore Viabilità, Ing. Claudio Le Piane, che conferma la validità e vigenza dell’Ordinanza n. 33/2020.

Quest’ultima prevede un obbligo generalizzato per tutte le strade di competenza provinciale. Tutto questo perché negli ultimi anni le precipitazioni nevose e i fenomeni di formazione di ghiaccio hanno interessato pure i tratti costieri e le aree interne più pianeggianti.

Quali tratti sono esclusi?

Dall’obbligo sono esclusi i tratti passati di competenza ai Comuni ed individuati dall’apposita segnaletica stradale, per i quali è demandata ai comuni stessi l’emanazione di apposite Ordinanze.

L’Ordinanza provinciale, in ogni caso, costituisce formale parere tecnico favorevole, propedeutico all’adozione di analoghe Ordinanze da parte dei Sindaci che intendono disporre lo stesso obbligo lungo le Strade Provinciali ricadenti nei “Centri Abitati” o nei territori comunali attraversati, ferma la competenza della Prefettura — Ufficio Territoriale del Governo (UTG) di Cosenza.

Come si riconoscono i pneumatici termici

Gomme invernali M + S
Un esempio di gomme invernali

Gli pneumatici termici (cosiddetti “invernali”) si riconoscono dalla sigla M+S – Mud (fango), Snow (neve) – sulla spalla del copertone e da un battistrada più profondo, almeno 4 millimetri e più intagliato per ottenere una migliore trazione.

SE PUO’ INTERESSARE —> Un video tutorial per scegliere le migliori

Si tratta di gomme che aumentano la sicurezza del veicolo sia se si viaggia sull’asfalto asciutto (con temperature al di sotto dei 7°) sia su quello bagnato. L’utilizzo migliora la tenuta di strada e riduce gli spazi di frenata del 15% rispetto ad uno pneumatico estivo.

Cosa accade per i ciclomotori e motocicli?

Il montaggio (o le catene da neve a bordo) è imposto a tutti i veicoli a motore, tranne che ai ciclomotori a due ruote ed ai motocicli. Quest’ultimi possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto; lo stesso dicasi per le biciclette con o senza pedalata assistita.

L’inosservanza di tale obbligo, che sussiste anche in condizioni meteo critiche, registrato a seguito di incidente, può comportare la mancata copertura dei danni dell’assicurazione.

La violazione dell’ordinanza comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dal vigente Cds, senza poter escludere peraltro il fermo del veicolo qualora la situazione lo richiedesse.