Giovedì prossimo sarà riaperto il ponte sul Crati

Letture: 15722


Sarà riaperto alla circolazione stradale il ponte sul Crati che collega Bisignano-Santa Sofia d’Epiro a Mongrassano Scalo. Ad annunciarlo con viva soddisfazione è il sindaco di Bisignano  Francesco Lo Giudice, unitamente all’assessore alla viabilità Lucantonio Nicoletti e a tutta l’Amministrazione di Bisignano che esprimono viva soddisfazione per la riapertura.  Il ponte “è stato rinforzato e sarà aperto con un sistema di monitoraggio 24/24h” – ha dichiarato il sindaco di Bisignano, che continua “L’eccellente opera compiuta oltre ad essere un ottimo esempio di buon governo, è stata portata a termine anche grazie all’impegno del dirigente alla viabilità provinciale ing. Claudio Le Piane che con responsabilità ha chiuso la struttura ma in soli quattro mesi ha fatto in modo che venisse riaperta”.

“Grazie all’accordo tra provincia di Cosenza e comune di Bisignano sono stati svolti i lavori necessari alla messa in sicurezza del ponte che giovedì 21 giugno sarà riaperto” – ha dichiarato Lucantonio Nicoletti che ci tiene anche a ringraziare il presidente della provincia Franco Iacucci, presente giovedì mattina alle ore 10.00 per l’inaugurazione della riapertura.

Da consigliere provinciale, Nicoletti esprime solidarietà verso i cittadini che in questi mesi hanno subito disagi per la chiusura del ponte e ringrazia anche il sindaco   Francesco Lo Giudice, infatti, la messa in sicurezza del ponte è stata fortemente richiesta e sollecitata da Lo Giudice che è intervenuto quotidianamente sugli organi competenti. Nicoletti ci tiene anche a “sottolineare il basso costo sostenuto dall’ Amministrazione comunale di Bisignano grazie alla sintonia tra la provincia che ha messo a disposizione i mezzi ed il comune che ha messo a disposizione il materiale dei lavori e l’energia elettrica necessaria per il monitoraggio”.

La chiusura del Ponte sulla SP 239, ricordiamo, si era resa necessaria in seguito ai riscontrati fenomeni di erosione ai piedi dei plinti di fondazione del ponte e al fine della salvaguardia e della incolumità degli utenti in transito. “Determinante e decisa sarà la mia azione che mi spingerà a lottare per risolvere il problema” – aveva dichiarato qualche tempo fa Lucantonio Nicoletti, annunciando l’accordo di programma tra Comune e Provincia e così, dopo quattro mesi, e con l’impegno da tutte le parti, l’ordinanza provinciale di chiusura del ponte, sarà revocata.