Genoa-Crotone 2-2… un punto-brodino

406

*** a cura di Massimiliano Aquino

I Pitagorici di scena a Genova nella ventunesima giornata di campionato. Contro l’ex tecnico Ivan Juric servono i 3 punti. La sconfitta casalinga contro il Bologna, ha ulteriormente aumentato il distacco dalla zona salvezza. I punti da recuperare all’Empoli – attualmente quart’ultimo in classifica – sono 8. Gli undici di mister Nicola sono chiamati ad un prova di carattere per continuare ad alimentare le ambizioni salvezza.

Primo tempo – Il Crotone detta i ritmi di gioco nelle fasi iniziali del match. Dopo 12′ di gioco i Calabresi partoni in contropiede ma Sampirisi sbaglia l’ultimo passaggio per Falcinelli. Ancora Crotone in avanti al 18′ con Stoian che si libera di tre avversari e lancia un traversone in area bloccato dall’estremo difensore Genoano. Al 21′ i padroni di casa vanno vicini al gol del vantaggio con Simeone di sponda per Lazovic, ma la deviazione nello specchio della porta è deviata in corner dal portiere degli ospiti. Il Genoa prende metri sul campo, e al 23′ infrange sulla difesa ospite, la conclusione di Cataldi innescato dal passaggio filtrante di Izzo. I Calabresi rispondono con la conclusione dalla distanza di Trotta terminata sul fondo. I Pitagorici iniziano ad essere pericolosi in attacco, ma la retroguardia dei padroni di casa si salva deviando la palla in calcio d’angolo. Sul finire del primo tempo, padroni di casa in vantaggio con Simeone che lanciato a rete da Cofie, al 43′ di gioco si presenta davanti a Cordaz e manda la palla in fondo alla rete. Dopo 1′ di recupero termina la prima frazionedi gioco.

Secondo tempo – Nella ripresa il Crotone prova subito a rientrare in partita. Ci prova Stoian direttamente su calcio di punizione, ma la conclusione termina sul fondo. Al 54′ di gioco, la rete del meritato pareggio, con Ceccherini che di testa anticipa tutti, e batte a rete il calcio di punizione dalla trequarti di Barberis. Al 56′ un tiro di Trotta termina di poco a lato. Per i Calabresi ci prova anche Barberis direttamente su calcio di punizione con Lamanna che si salva in angolo. Al 64′ l’errore difensivo di Ferrari regala un calcio di rigore ai padroni di casa, che si portano in vantaggio con Ocampos che dagli 11 metri non sbaglia la conclusione a rete. Al 67′ il Genoa potrebbe chiudere il match, ma Simeone sbaglia la conclusione dentro l’area piccola. I Calabresi reagiscono al forcing dei padroni di casa, e al 74′ trovano il gol del pari ancora sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Barberis, con Ferrari che ribatte a rete la conclusione di Ceccherini respinta dal palo. Il Genoa attacca alla ricerca della terza rete ma i Calabresi coprono bene le zone del campo. Cordaz salva la porta all’85’ sulla conclusione di testa di Munoz. Termina dopo 3′ di recupero la sfida tra Genoa e Crotone. Lodevole il carattere degli undici di mister Nicola, che trovano il pareggio dopo le reti del doppio svantaggio.

Mercato – Nuovo contatto tra il ds Ursino e i dirigenti del Milan per il possibile trasferimento in Calabria del difensore rossonero Rodrigo Ely. In fase di stallo la trattativa per il centrocampista dell’Inter Assane Gnoukouri, dove si registra nelle ultime ore, l’interesse del Chievo Verona. Sembra allontanarsi il ritorno dell’attaccante Budimir, mentre si accentua l’interesse per l’attaccante del Bologna Ibrahima Mbaye. In uscita, ufficiale la partenza del difensore Nicolò Fazzi destinazione Perugia. In partenza anche Salzano al Bari, e il portiere Cojocaru al Frosinone.

Crotone – Genoa tabellini
Precedenti – Il 28 agosto Crotone e Genoa si sono incontrate per la seconda giornata di campionato allo stadio Adriatico di Pescara, data l’indisponibilità – per i lavori di riqualificazione dell’impianto – dello stadio Ezio Scida. Il Crotone dopo il provvisorio vantaggio di Palladino, è stato sconfitto con il risultato di 1 – 3.
Statistiche – Gli undici del tecnico Nicola sono in astinenza da gol. Risalgono al match contro il Pescara, le ultime reti segnate dai Calabresi, vale a dire, tre turni senza marcature.
Genoa: Lamanna, Edenilson, Burdisso, Izzo, Munoz, Cataldi, L. Rigoni (30′ Cofie), Laxalt, Lazovic (61′ Pandev), Simeone, Ocampos (79′ Pinilla). All. Juric,
A disposizione: 38 Zima, 83 Rubinho, 3 Gentiletti, 21 Orban, 16 Beghetto, 17 Taarabat, 10 Ntcham, 99 Ninkovic, 32 Morosini,
Crotone: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Sampirisi, Rohden, Barberis, Crisetig, Stoian (75′ Martella), Trotta, Falcinelli. All. Nicola,
A disposizione: 5 Festa, 17 Viscovo, 3 Claiton, 23 Dussenne, 42 Sulijc, 14 Gnahorè, 28 Capezzi, 99 Simy, 20 Salzano, 7 Nalini.

Direttore di gara Mariani di Aprilia
Stadio Luigi Ferraris – Genova
Marcatori: 43′ Simeone (G) 54′ Falcinelli (C) 66′ Ocampos (G) 74′ Ferrari (C)
Ammoniti: Rosi (C) Cataldi (G) Crisetig (C)