Futuro d’oro per il liutaio Pontedoro

pontedoro-andrea-300x225 Futuro d'oro per il liutaio Pontedoropotendoro-300x169 Futuro d'oro per il liutaio Pontedoro La liuteria cratense sforna sempre grandi musicisti. Andrea Pontedoro, in questi ultimi giorni, è protagonista a Cremona dove, come membro attivo dell’Ali (l’associazione della liuteria italiana), si sta facendo conoscere per la sapienza nella costruzione degli strumenti. Pontedoro è impegnato, in particolare, nella fiera “Mondo Musica”, uno dei più grossi eventi per chi costruisce strumenti musicali, che a Cremona raccoglie i maggiori interpreti provenienti da tutto il mondo. Supportato dalla Cna e dalla Camera di commercio cosentina, Pontedoro sta esponendo in questo weekend le sue creazioni, riuscendo a conquistare apprezzamenti da ogni tipologia di pubblico. Pontedoro, così come l’altro bisignanese Francesco Pignataro e altri ancora, fa parte di quella schiera di maestri che, in pratica, stanno segnando anche il passo, rappresentando una nuova e florida generazione di liutai. È conosciuto anche in tutta Europa, in quanto l’artista bisignanese ha vissuto per cinque anni ad Edimburgo, facendosi apprezzare anche dal mondo musicale anglosassone, e ha sviluppato varie tecniche di costruzione e messo a punto personalmente varie vernici, personalizzando i propri strumenti, con rispetto alla tradizione, rendendoli unici nel loro stile e nel loro suono.

masman

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here