Fucile: si intervenga al Santuario

Il segretario della locale sezione del Pd, Italo Fucile, in una nota interviene sui danni provocati dal maltempo di questi giorni e soprattutto sulla chiusura del convento di Sant’Umile e più in generale sulla gestione del territorio.

Dopo avere espresso preoccupazione e solidarietà alle famiglie rimaste senza casa, Fucile prende in esame la situazione del Santuario: «Spiace constatare che in tale emergenza, da alcuni giorni, versa anche il complesso monumentale del Convento della Riforma, Santuario di Umile da Bisignano, minacciato da uno smottamento consistente delle pendici collinari su cui sorge. Alla causa immediata del fenomeno, le abbondanti e continue precipitazioni meteorologiche, va certamente associata la circostanza dell’incendio recente che ha distrutto gli alberi presenti lungo il crinale. Le piogge invernali e gli incendi estivi concorrono, dunque, ad infliggere profonde e insopportabili ferite al nostro territorio, per il quale è ormai tempo di occuparsi con un approccio del tutto nuovo, modificando una mentalità diffusa secondo cui il territorio è una risorsa da sfruttare sempre e comunque» In conclusione Fucile lancia un appello: «Le autorità ragionali, provinciali e locali devono intervenire con sollecitudine, ma lo stesso governo nazionale deve avviare immediate azioni di salvaguardia e di recupero ambientale e deve farsi promotore di un disegno complessivo di protezione territoriale».

Rino Giovinco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here