Fucile e Principe attaccano il centro destra all’incontro del PD

La campagna elettorale prosegue ininterrotta, venerdì sera alle ore 19:30, presso la Sala Conferenze del Viale Roma, il Pd locale, insieme a Sandro Principe ha incontrato i cittadini in un dibattito che ha prodotto molteplici spunti. Spunti che in particolare arrivano dal segretario bisignanese, Italo Fucile, che ricorda alla gente un particolare sulla situazione di Sant’Umile…

<<Nel 1998 – ha affermato Italo Fucile – la destra calabrese, appellandosi a una norma nazionale, scartò il progetto di restauro del convento. Un qualcosa di incredibile, in quanto fu uno dei pochi progetti scartati, e ricordò che il compianto Tonino Acri denunciò lo scandalo. In ambito regionale ora posso dire che ci giochiamo gran pezzo del nostro futuro, e spero che anche la nostra città dia il suo contributo al Partito Democratico>>.

Fucile ha definito l’Italia dei Valori come il partito del “giustizialismo” e non della giustizia, mentre poco prima la giovane Valeria De Bonis aveva bacchettato la giunta Bisignano, in un paragone con la città di Rende. Sandro Principe, invece, si rivolge al sindaco Umile Bisignano per <<chiedere a Scopelliti quale provvedimento attuato dal governo Berlusconi abbia facilitato i comuni del mezzogiorno>>. L’ex sindaco rendese, inoltre, non nasconde la sua preoccupazione per una possibile accoppiata del centro-destra tra governo e regione, e non si risparmia neanche su Pippo Callipo, in una serata dove la gente, pur sfidando il ghiaccio, non ha fatto mancare una buona presenza. Dall’altra parte, infine, è stato ufficializzato, come anticipato giorni fa, l’incontro con Giuseppe Scopelliti da parte dell’azienda Floricola Papaianni. Si terrà domani alle ore 17 presso il ristorante “Grill Taverna”, con la partecipazione di Chiappetta e Galati.

Massimo  Maneggio

Dm Web di De Marco Fabrizio

2 Commenti

  1. Dall’ album “I buoni e i cattivi” del 1974 – Edoardo Bennato – Ma che bella città
    http://www.youtube.com/watch?v=PHP4eN-xo1I

    Tutto a posto? Tutti al posto? Un posto a tutti? Direi di no, anzi la risposta è nel finale del tormentone (remixato) di Nada.
    http://www.youtube.com/watch?v=DXQfc7j6xTo

    W l’Italia – Pane e Politica 2 (Riccardo Iacona 11/03/2007) parte 9
    http://www.youtube.com/watch?v=TgajZG-hzLk
    W L’Italia – Pane e Politica 1 (Riccardo Iacona 04/03/2007) parte 10

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here