Frane, il sindaco Umile Bisignano incontra i tecnici

frana_maierato-300x186 Frane, il sindaco Umile Bisignano incontra i tecniciIl sindaco Umile Bisignano interviene per fare chiarezza sulla vicenda del Santuario di Sant’Umile e per condividere, con l’assessore alle Politiche sociali ed Ambientali, Damiano Grispo e con tutto il suo gruppo di maggioranza, la soddisfazione per il fatto che Bisignano sia stata scelta come sede della manifestazione conclusiva del Premio nazionale “Comuni a 5 Stelle” che avrà luogo il 4 settembre 2010. Il primo cittadino, a proposito del Santuario, ha affermato che il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale ha preparato una scheda relativa ai lavori di riparazione di tutti i danni derivanti dal dissesto idrogeologico verificatosi in tutto il territorio comunale, compreso lo smottamento delle pendici della Collina Riforma su cui si eleva il Santuario di Sant’Umile che è già stata trasmessa al Ministero dell’Ambiente, per un importo complessivo di due milioni di euro…

Inoltre, il sindaco ha annunciato che proprio oggi è fissato un incontro operativo con il responsabile dell’Assessorato regionale ai Lavori Pubblici, ing. Siviglia, che, insieme al funzionario del Cnr, ing. Gullà, dovranno esaminare i vari aspetti della situazione di degrado venutasi a creare sul territorio di Bisignano in seguito alle intemperie di questi ultimi mesi, compreso il dissesto riguardante il Santuario di Sant’Umile e per stabilire i necessari interventi. Ritornando alla manifestazione del Premio nazionale “Comuni a 5 Stelle”, il sindaco, respingendo le critiche e le accuse dell’opposizione, ha affermato che sarà organizzata una settimana di iniziative atte a illustrare le peculiarità in campo artistico, culturale, produttivo e paesaggistico.

1 commento

  1. il dissesto idrogeologico verificatosi in tutto il territorio comunale, non riguarda soltanto le pendici della Collina Riforma su cui si eleva il Santuario di Sant’Umile, simbolo religioso dell’intera comunità bisignanese e non solo, ma anche una serie di altre realtà che ancora oggi sono, a due mesi dai dissesti, ancora isolati subendo gravi disagi. Un’Amministrazione che non risponde alle esigenze dei cittadini, penso che si dovrebbe dimettersi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here