Ferruccio Mariani, il saluto a Mongrassano: “Orgoglioso di esser stato sindaco”

Letture: 466

Lettera ai cittadini del sindaco di Mongrassano, l’avv. Ferruccio Mariani

Il sindaco di Mongrassano, Ferruccio Mariani

Carissimi Concittadini
E’ giunto per me il momento di porgere a tutti Voi il più affettuoso e caloroso saluto. Quindici anni sono trascorsi da quando ho iniziato questo incredibile viaggio al Vostro fianco come Sindaco di questa amata comunità … la Mia, la Nostra Mongrassano.
Vi posso assicurare che in questo momento i miei occhi si sono riempiti di lacrime perché inevitabile è per me ripercorrere questa meravigliosa esperienza che tra pochi giorni si concluderà, e con il cuore colmo di emozione e gratitudine, desidero rivolgerVi un sentito saluto per ringraziarVi per ogni istante di supporto, fiducia e collaborazione che avete voluto donare a me ed al nostro paese in questi indimenticabili 15 anni.
Non potevo immaginare nel lontano 2009 quanto gravoso e nel contempo affascinante sarebbe stato il mio compito. Nonostante i miei sinceri buoni propositi, non potevo immaginare quanto impegnativo sarebbe stato rappresentare le esigenze di un’intera comunità. In tutti questi anni ho inteso il mio compito non come un privilegio ma come un servizio da rendere con forza ad una cittadinanza che si è affidata e fidata di me. Ho inteso questo mio compito come un lungo viaggio. Tante e varie sono state le tappe, tantissime sono state le mete che il fare quotidiano mi ha fatto incrociare, tante le nuove strade che ho dovuto percorrere e tanti i sentieri battuti sui quali mi sono dovuto muovere. Uno straordinario “PROGETTO” dispiegatosi in questi 15 anni, per la maggior parte realizzato ed in parte ancora da realizzare e questo perché un progetto è per definizione un percorso che si proietta in avanti ed in quest’ottica un qualcosa che non si ferma mai. Sarebbe per me banale trincerarmi dietro un elenco autocelebrativo delle opere realizzate, che in ogni caso sono state illustrate nella relazione di fine mandato reperibile sul sito istituzionale, ma Vi posso assicurare, e questo lo rivendico con forza, che ogni scelta compiuta, ogni decisione assunta, ogni progettazione realizzata è stata affrontata e perseguita con un solo scopo e con un solo obiettivo: il bene della comunità Mongrassanese. Ho messo tutto me stesso, tutto il mio impegno, tutta la mia professionalità, tutta la mia passione, tutta la mia attenzione, in breve, tutta la mia persona a disposizione della cittadinanza. Ho ascoltato tutti, mi sono confrontato con tutti, a volte mi sono anche scontrato – per fortuna con pochi – e questo perché lo scontro non appartiene alla mia natura. E’ proprio per questo che con profondo senso di rispetto sono qui a chiedere scusa per gli inevitabili errori che in questo percorso ho potuto umanamente compiere e per tutte le volte che non sono riuscito a soddisfare le legittime aspettative di chi si è rivolto a me nella speranza di una soluzione. Ogni giorno mi ha guidato e motivato l’alto senso di responsabilità ed ho cercato di comportarmi da buon padre di famiglia. Un ruolo certamente non facile in un’epoca in cui i cambiamenti economici e normativi hanno ridotto il Sindaco a trasformarsi in “esattore” per conto dello Stato, finendo per svilire il vero ruolo di servizio che nella mia visione dovevo avere.
In questo lungo viaggio però non sono stato solo e proprio per questo voglio ringraziare di cuore tutto il mio “gruppo” e tutti coloro i quali hanno fatto parte della Giunta e del Consiglio e mi hanno affiancato. Le sfide affrontate insieme, le vittorie celebrate uniti, le lacrime versate ed i sorrisi condivisi resteranno per sempre impressi nella mia memoria. La Vostra forza, il Vostro impegno e la Vostra passione hanno reso possibile ogni successo e ogni miglioramento realizzato nel corso di questi quindici anni indimenticabili. Oggi è il momento di salutarci, di abbracciarci con il cuore colmo di gratitudine e di affetto, consapevoli che il nostro legame va oltre il mandato politico, che la nostra unione è fondata su valori di solidarietà, rispetto e amore per la nostra comunità.
Un Grazie a chi, dai banchi dell’opposizione, è stato pungolo affinchè riuscissimo a fare meglio.
Grazie alle tante figure che hanno operato ed ancora operano all’interno del Comune, i soli che, a tutti i livelli, hanno reso possibile con il loro straordinario lavoro, la loro professionalità, la loro fattiva vicinanza ed il loro affetto il raggiungimento degli obiettivi che ci eravamo prefissati.
Un Grazie alle Associazioni di Volontariato e alle Associazioni Culturali che hanno promosso il nostro territorio con le loro idee ed hanno supportato le iniziative promosse dall’Amministrazione.
Un Grazie alle forze dell’ordine presenti nel nostro Comune sempre pronte a garantire, nello svolgimento del loro servizio, sostegno e collaborazione.
Un Grazie speciale a tutti i Cittadini dal più giovane al più anziano. Grazie per avermi permesso di guidare questa comunità, per avermi concesso una cosi lunga fiducia e per avermi sostenuto nella realizzazione di progetti che hanno trasformato il nostro ambiente in un posto migliore in cui vivere. Il Vostro sostegno è stata la mia forza, la Vostra fiducia la mia guida, il Vostro affetto la mia fonte di ispirazione.
Permettetemi un sentito Grazie alla mia famiglia che in tutti questi anni, con discrezione, mi ha supportato e sopportato.
Nel congedarmi rivolgo un augurio a tutti i candidati ed in particolare a coloro i quali concorrono per la carica di Sindaco; auguro a tutti una serena campagna elettorale, invitandovi a non perdere di vista lo scopo per cui ci si mette in gioco … il bene e lo sviluppo della nostra comunità.

Dalla Residenza Municipale 06/06/2024
Con affetto e gratitudine,

il Vostro Sindaco
Avv. Ferruccio MARIANI