Europa al voto, prime exit-poll: PPE primo poi S&D e Liberali

Letture: 730
R&B Sport


Affluenza record in Europa, il dato parziale sulla partecipazione è più alto dell’1,7% rispetto al 2014. In Italia le urne resteranno aperte fino alle 23. Intanto arrivano i primi exit-poll.

Nel nuovo Parlamento Ue, secondo le prime proiezioni dei seggi sulla base degli exit poll, Il Partito popolare europeo è in testa, ma scende per la prima volta sotto la soglia di 200 seggi e ottenendone 173, 43 in meno rispetto al 2014.

Secondo questa prima proiezione di sondaggi-previsioni sul Parlamento Europeo, il Partito Popolare Europeo sarebbe con 173 seggi davanti dai Socialisti & Democratici con 147, al terzo posto l’Alde-liberali con 102 seggi ipotetici nel nuovo Europarlamento. Al quarto posto troviamo invece i Verdi con 71 seggi conquistabili, mentre al quinto posto troviamo i Conservatori-Riformisti con possibili 58 seggi: l’Enf (il gruppo della Lega di Salvini) avrebbe 57 seggi, appena uno in più dell’Efdd (il gruppo dei Cinque Stelle e di Farage) che chiuderebbe così a 56 seggi.

Si tratta naturalmente di proiezioni, diffusi in questi minuti dalle varie fonti di informazione ma mancano ancora molti dati reali, come i risultati in Italia.