Elezioni comunali: FLI forma una lista con UDC e La Svolta

Letture: 1610

Cominciano a delinearsi con chiarezza le posizioni dei vari partiti e movimenti che a Bisignano si stanno adoperando per la presentazione delle liste alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale. A proposito della presentazione delle liste l’apposito decreto ministeriale ne ha anticipato i termini stabilendo che questa possa avvenire nel periodo compreso tra il giorno 3 aprile  e fino alle ore 12,00 del 4 aprile 2012, quindi appena 30 giorni utili a partire da oggi.

Mentre gli altri gruppi e partiti sono alle prese con  le ultime trattative, le sezioni cittadine dell’UDC, del FLI e il movimento “ La Svolta “ hanno siglato l’accordo rendendolo pubblico con il  documento in cui si legge: “ Dopo un approfondito confronto politico e dopo aver raggiunto una piena sintesi delle proposte, l’UDC, il FLI e  il movimento “ LA SVOLTA “ ritengono,  ormai maturi i tempi per programmare le linee guida di organizzazione e aggregazione politica.

Pertanto –si legge ancora nel documento – comunicano la decisione di dare vita ad un cartello elettorale in vista delle prossime consultazioni comunali che sosterrà la candidatura a sindaco del dott. Francesco Fucile, sia per non disperdere il buon lavoro di confronto politico fin qui svolto e, soprattutto, per dare vita ad una coalizione alternativa all’attuale Amministrazione che sia in grado di programmare e portare avanti un progetto politico di rinascita e di sviluppo della Città di Bisignano, tenendo conto di tutte le problematiche del territorio e delle difficoltà legate alla gestione amministrativa e finanziaria dell’Ente comunale.

La coalizione assume come elemento caratterizzante della propria formazione la necessità di creare la giusta sinergia fra nuovi soggetti politici, in  grado di dare nuova linfa e nuove competenze ed esperienze consolidate  che mantengono un forte legame con il territorio.

Le forze politiche impegnate in questo progetto – conclude il documento – intendono, inoltre,  farsi portavoce di tutte quelle donne, di quegli uomini e, soprattutto,  di tutti quei giovani che vogliono essere parte attiva di una, ormai ineludibile, evoluzione culturale e sociale della comunità”.

Si attende in questi giorni la decisione del PD che insieme al movimento “Città in Comune” stanno lavorando ad una coalizione basata sul rinnovamento radicale della futura Amministrazione comunale alla quale potrebbero aderire gli amici de “La Destra” di Storace che predicano anche loro il rinnovamento a tutti i costi.

Mario Guido
su: Ntacalabria