Don Pasquale Traulo nuovo parroco a Bisignano

Letture: 4296
R&B Sport

Dal 1° settembre sarà don Pasquale Traulo il nuovo parroco dell’unità pastorale a Bisignano. In archivio abbiamo ritrovato un curioso articolo.

Il calcio disturba la religione e il gol lo realizza il parroco. Ciò che è accaduto, qualche giorno fa, a Luzzi è un episodio che difficilmente sarà dimenticato sul territorio. Alla Sambucina, zona montuosa del territorio che ospita la storica abbazia, ecco il colpo di scena: una partita di calcio disturba la consueta funzione religiosa e il parroco, don Pasquale Traulo, emette il “triplice fischio” sulla celebrazione della Santa Messa e della processione, lasciando tutti di stucco. Il parroco, infatti, era alle prese con i festeggiamenti religiosi in onore dell’Assunta, con il solito numero di fedeli che avevano partecipato alla funzione religiosa, nella località montuosa della cittadina di Luzzi. La Sambucina, proprio in questi giorni, è diventata assoluta protagonista, in quanto nei prossimi giorni si svolgerà la consueta cronoscalata. Nel programma religioso era prevista la Messa, nonché anche la processione che si sarebbe snodata lungo le località di Ariella e Timparello. Il torneo di calcio, invece, si svolgeva nello stadio antistante, per un torneo che da anni appassiona i cittadini ed è divenuto, ormai, una piacevole tradizione. Le urla dal campo (probabilmente qualche blasfemia sarà scappata ai giocatori nel pathos agonistico…) della finale calcistica, o una rete celebrata con eccessivi festeggiamenti, hanno portato don Pasquale Traulo a sospendere le attività religiose. Simile a un arbitro di calcio, il prete luzzese ha decretato la fine delle celebrazioni in onore dell’Assunzione, dopo che non si era trovato un accordo per far svolgere in orari diversi i due avvenimenti. Ora il paese è diviso tra chi difende il parroco e chi avrebbe voluto, comunque, svolgere la processione per le vie della zona montuosa cratense. (masman)

calabria ora pag.9 del 17-8-12