Diventare ex fumatori grazie alla sigaretta elettronica: scopri se funziona davvero

Letture: 1406
R&B Sport


La sigaretta elettronica, anche detta “eSmoke” o “e-cig”, può davvero aiutare i fumatori a liberarsi dalle catene della loro dipendenza? Vediamo insieme qual è la risposta a questa importante domanda.

A quanto pare, secondo quanto dicono i produttori di dispositivi per lo svapo, questa attività costituirebbe un buon deterrente per riuscire a eliminare in parte (o persino completamente) il bisogno di fumare.

La sigaretta elettronica, soprattutto quella priva di nicotina, non soltanto non farebbe affatto male, ma inoltre potrebbe risultare la cura finale contro la dipendenza da fumo incontrollato.

Ormai è assodato che smettere di fumare non è una cosa semplice ed è molto legata anche a questioni psicologiche:non è un caso che ci sono molti libri e studi su questo argomento e non sempre vanno nella stessa direzione.

 I fumatori in Italia sono davvero tanti: stiamo parlando di quasi due italiani su cinque, ossia il 40 percento della popolazione (arriviamo a un numero davvero alto, di quasi dodici milioni di individui).

Tra questi ci sono uomini e donne di tutte quante le età. Insomma, il fumo è un vizio diffusissimo e ci permettiamo di chiamarlo così poiché tutti sono a conoscenza dei suoi effetti deleteri sul nostro organismo e la salute del nostro corpo. Il fumo può effettivamente provocare il cancro ai polmoni, ma farne a meno sembra impossibile.

Per questa ragione, nel corso degli ultimi decenni, gli scienziati e le aziende del tabacco hanno cercato di trovare, unitamente, un sistema per permettere alle persone di liberarsi dalla dipendenza, senza doverselo imporre e soffrire l’astinenza.

E forse, finalmente, sono riusciti a trovare il modo. Per saperne di più visita questa pagina.

Le sigarette elettroniche che non contengono nicotina potrebbero davvero essere efficaci e funzionali a questo obiettivo. Non fanno male poiché non contengono le stesse sostanze cancerogene presenti nelle sigarette tradizionali, e in compenso ci permettono di continuare a provare lo stesso piacere che sentiamo nello staccare dalle solite attività “svampando” serenamente.

Lo svapo è quello che davvero ci piace e non il fumo. È dimostrato, infatti, che in molti casi è più difficile lasciarci alle spalle l’abitudine della pausa, il rito sacro dell’aspirazione, piuttosto che la sigaretta e il bisogno metabolico di nicotina.

Quello che è certo è che chi riesce a smettere di fumare potrà avere solo ed esclusivamente tanti vantaggi e benefici.

Smettere di fumare:cosa succede nel corpo umano?

Prima dicevamo, e possiamo dire che è assodato, che la cosa più difficile per una persona che vuole smettere di fumare è quella di affrontare la dipendenza da nicotina e di conseguenza l’astinenza.

I sintomi dell’astinenza da nicotina sono fastidiosi e non da sottovalutare e cioè mal di testa, insonnia, difficoltà a concentrarsi nelle attività quotidiane, sbalzi di umore, ansia e in alcuni casi la persona che smette di fumare tende a prendere peso.

Questo ultimo sintomo è quello più temuto da alcune persone e che ,secondo alcuni studi, non avviene per chi fuma la sigaretta elettronica. Chi sceglie quest’ultimo prodotto ha la possibilità di gestire la quantità di nicotina quando andrà ad acquistare il liquido.

Inoltre teniamo presente che quando si smette di fumare ci sono dei graduali miglioramenti nel corpo umano, per chi smette di fumare. Facciamo una breve sintesi elencando quelli principali.

·         Le vie respiratorie si ripuliscono da tossine e muco

·         Migliorano sia il gusto e l’olfatto

·         Migliora la respirazione

·         Migliora la circolazione

·         Si riduce la tosse e i polmoni riprendono a eliminare i detriti

·         Diminuiscono i rischi di malattie cardiovascolari

Conclusioni

Abbiamo quindi visto quanto può essere vantaggioso e anche realistico cercare di smettere di fumare in maniera graduale, sostituendo le sigarette tradizionali con quelle elettroniche. Abbiamo anche visto che chi fa questo cambio ha dei vantaggi per il suo organismo e soprattutto non correrà il rischio di avere gravi malattie a livello polmonare e cardiaco e in alcuni casi anche i tumori.

Però è anche giusto sottolineare che le sigarette elettroniche sono nate da pochi anni e ancora non se ne conoscono bene gli effetti che hanno nel corpo di una persona ma quel che è certo è che chi la userà con moderazione avrà soddisfazioni