Crotone ok a Pescara, ma la salvezza è una stranezza…

308

Il Crotone vince a Pescara con gol di Tonev, l’Empoli però fa i tre punti con il Bologna e il Genoa vince con l’Inter (segna Pandev e Lamanna para un rigore a Candreva)

*** Massimiliano Aquino ***

Il tecnico Nicola in conferenza stampa, ha messo in guardia la sua squadra contro il Pescara già retrocesso: “Non sarà una partita facile, perchè stanno continuando a onorare il campionato, ma non cambieremo il nostro modo di giocare”. Per la trasferta di Pescara squalificati Falcinelli e Crisetig. Indisponibile Stoian.

Primo tempo – Crotone offensivo nelle fasi inziali del match. Al 4′ di gioco Nalini viene fermato in area dal portiere Fiorillo. Al 10′ Simy lascia partire una conclusione centrale dal limite dell’area neutralizzata dall’estremo difensore. Al 22′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Nalini lascia partire una conclusione al volo respinta nuovamente in corner. Il Pescara fatica a creare occasioni da rete. Caprari al 25′ prova a verticalizzare per Benali ma la palla termina direttamente tra le braccia di Cordaz. Al 36′ la squadra di Zeman va vicina al gol del vantaggio con Bahebeck che in scivolata manda la palla a fil di palo Al 38′ un prodigioso intervento di Ferrari sulla linea salva il Crotone, dopo la conclusione a porta vuota di Bahebeck. Termina dopo 1′ di recupero la prima frazione di gioco.

Secondo tempo – Biraghi al 46′ lascia partire una conclusione dai 35 metri terminata oltre lo specchio della porta. Al 51′ il Crotone prova a spingere sulla fascia sinistra con Rosi ma il cross termina in fallo laterale. Al 60′ un cross dalla destra di Memushaj termina sul fondo.

Un’azione di gioco (tratta da Crotonefc.it)

Errori da entrambe le squadre nelle fasi iniziali del secondo tempo. Al 71′ Crotone in vantaggio con il neo entrata Tonev, che dal limite dell’area, lascia partire un tiro terminato nell’angolino alla sinistra di Fiorillo. Al 79′ i padroni di casa rimangono in 10 uomini in seguito all’espulsione di Benali per proteste. All’84’ l’autore del gol conclude dai 25 metri verso la porta di Fiorillo ma la palla termina alta sopra la traversa. Dopo 4′ di recupero termina il match tra Pescara e Crotone. La squadra di Nicola porta a casa un prezioso successo.

 

Statistiche – Il Crotone in serie positiva da cinque partite consecutive con un bilancio di tre vittorie e due pareggi.

Pescara: Fiorillo, Zampano, Bovo, Fornasier, Biraghi (82′ Cerri), Memushaj (66′ Coulibaly), Verre, Brugman, Benali, Bahebeck (66′ Muric), Caprari. All. Zeman. A disposizione: 31 Bizzarri, 12 Aldegani, 35 Coda, 5 Bruno, 2 Crescenzi, 13 Muntari, 93 Milicevic, 36 Cubas,  28 Mitrita, 9 Kastanos.

Crotone: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella, Rhoden (51′ Acosty), Barberis, Capezzi, Nalini (75′ Sampirisi), Trotta,  Simy (64′ Tonev). All. Nicola. A disposizione: 5 Festa, 33 Viscovo, 3 Claiton, 21 Cuomo, 23 Dussenne, 15 Mesbah, 42 Sulijc, 20 Kotnik, 92 Borello.

Direttore di gara: Russo di Nola

 

Marcatori: 71′ Tonev (C)

Ammoniti: Capezzi (C) Caprari (P) Brugman (P) Tonev (C)