Cronoscalata Luzzi-Sambucina, edizione 2017

LUZZI. Saranno 150 i piloti che si presenteranno alle verifiche della ventiduesima cronoscalata Luzzi-Sambucina, la classica gara montana che ogni anno accoglie nel comprensorio luzzese migliaia di sportivi a appassionati d’automobilismo in salita.

 L’uomo da battere sarà ancora una volta Domenico Scola jr, tra l’altro fresco campione italiano della Montagna su Osella FA 30 della Ionia Corse. Il giovane Scola ha vinto le ultime 5 edizioni della Luzzi-Sambucina, dal 2012 al 2016, proseguendo una tradizione che vedeva già nel 1986 il padre Carlo vincere la prima edizione. A Domenico Scola appartiene anche il record del percorso: 3’09”49.

Si prospetta interessante il duello con un altro big dell’automobilismo in salita: il catanese Domenico Cubeda, che gareggerà al volante di una Osella FA 30 della Cubeda Corse.

Atteso anche il padrone di casa Danny Molinaro, giovane asso del volante che correrà a bordo di  Osella PA 21 JRB di gruppo E2, il 4 volte campione a Luzzi Antonio Ritacca (Osella Pa 21), e il cosentino Franz Caruso, su Osella Pa 21 S della Cosenza corse.

La macchina organizzativa prosegue incessantemente in vista del weekend di gara. Sono stati ultimati i collaudi al tracciato per verificarne la sicurezza. La gara fa parte del Trofeo Italiano Velocità Montagna. Saranno i 6,150 Km di percorso altamente spettacolare e tecnico che dalle porte della caratteristica Luzzi salgono fino all’Abazia Cistercense di Sambucina, 420 metri più in alto.

Le verifiche tecniche e sportive avranno luogo venerdì 29 settembre, dalle 15 alle 19,30 presso la delegazione comunale di Luzzi. Sabato 30 inizieranno le due manche di prova con segnale di start che verrà dato alle 9. Domenica 1 ottobre il semaforo verde della 22esima Luzzi-Sambucina, sempre alle 9.30. La premiazione avverrà alle 16 presso l’anfiteatro. La gara sarà trasmessa in diretta web sul sito www.cosenzacorse.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here