Costituito comitato per la riapertura del ponte sul fiume Crati

COMUNICATO – I commercianti, gli operatori economici ed i cittadini che abitano o hanno le loro attività fra i comuni di Bisignano e Mongrassano Scalo, esprimono tutto il loro disappunto per la chiusura del ponte sul fiume Crati che, di fatto, li sta penalizzando enormemente. I cittadini della zona sono convinti che non è possibile che la provinciale 239 resti chiusa all’altezza del ponte, senza che ci siano ad oggi interventi programmati e senza che nessuna informazione sia stata data sull’esito dell’incontro in prefettura fra i due Sindaci e S.E il Prefetto, annunciato in maniera eclatante dal Sindaco di Bisignano e che tante speranze aveva generato nell’animo di tutti i residenti.

Così, si sono costituiti in comitato eleggendo come loro rappresentante il sig. Marco Nicoletti, residente a Bisignano in c/da squarcio.

Il comitato, nei prossimi giorni chiederà un incontro ai sindaci dei comuni di Bisignano e Mongrassano, perché questa situazione non è più procrastinabile. Da qui anche l’appello al Signor Prefetto, ai Presidenti della Provincia e della Regione, affinchè procedano immediatamente ognuno per le proprie competenze, a mettere in campo ogni iniziativa atta a favorire la riapertura del ponte.

Comitato Spontaneo “Apriamo il Ponte”