Cosenza, i giocatori pensano di disertare i playout

cosenzab Cosenza, i giocatori pensano di disertare i playout

La situazione societaria del Cosenza Calcio 1914 diventa sempre più grave. Lo spogliatoio non ha ancora preso una decisione definitiva. In questo senso si attendono sviluppi a breve, quando Stefano Fiore e compagni si riuniranno per scegliere quale linea intraprendere.

La trattativa di mediazione tra società e giocatori, ancora è divisa tra l’ennesimo atto di amore verso la propria maglia e l’idea di disertare allenamenti e playout con il Viareggio, domenica prossima, abbandonando così la squadra alla serie C2.

Gli imprenditori si sono rivolti a Eugenio Funari, che rappresenta il Cosenza, chiedendogli, attraverso un comunicato, la garanzia della disputa dei playout per raggiungere la salvezza, esprimendo la massima fiducia verso un gruppo che ha lottato ed ha compiuto molti sacrifici per tutta la stagione.

Intanto, grazie all’addetto ai rapporti con la tifoseria calabrese, Marcello Spadafora, è nato il comitato “Cosenza c’è“, con il chiaro scopo di raccogliere fondi da destinare al pagamento di una delle mensilità arretrate che i giocatori continuano ad aspettare invano. “Vorremmo raccogliere circa 50mila euro da devolvere a capitan Fiore entro domenica – dichiara Spadafora -, crediamo che questo possa essere un segnale di forte vicinanza della città verso la squadra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here