Cosenza, fiera di San Giuseppe: Riduzione tariffe per occupazione suolo

1799

La fiera di San Giuseppe, com’è noto, varierà quest’anno il suo abituale collocamento rispetto alle zone di alcuni stand, per esclusive ragioni di sicurezza e di incolumità delle persone.

L’attenzione dell’amministrazione per ottenere un’ottima riuscita organizzativa è massima oltre che sensibile ad alcuni nuovi accorgimenti, fra cui forme di incentivi nei confronti degli espositori.

Proprio in data odierna, infatti, la Giunta ha approvato tariffe ridotte che, in occasione della secolare manifestazione di tradizione cosentina, riguarderanno l’occupazione del suolo pubblico. Rispetto agli anni precedenti, considerata appunto la modifica di parte delle aree espositive, l’esecutivo guidato dal sindaco Mario Occhiuto ha provveduto ad una rimodulazione delle tariffe. Le tariffe Cosap terranno conto delle zone di collocazione che da tre passano a due. Per un singolo modulo di 9 metri quadri, ogni espositore dovrà versare 100 Euro per la “zona A” che comprende Viale Mancini, e 70 Euro per la “zona B” che comprende il resto del percorso.

Allo scopo di agevolare i venditori che utilizzeranno le nuove aree, si è poi inteso ridurre i canoni del 25% circa, in considerazione della crisi economica che sta colpendo l’intero settore socio-economico.

In via Sertorio Quattromani, verranno installati dei gazebo con un costo pari a 300 euro per ogni espositore.

Rimangono invariate le tariffe relative alle esposizioni di alberi da frutto ed ai fiori in vaso, vimini e terracotta. Ecco invece alcune ubicazioni: i vimini e le terrecotte verranno posizionati in piazza Matteotti, i fiori in piazza dei Bruzi e in piazza Amendola, mentre gli alberi da frutto in contrada Gergeri.

L’edizione 2012 della fiera di San Giuseppe rappresenterà non solo un evento importante di identità bruzia, bensì un nuovo concetto di sviluppo economico ed urbano”: ad affermarlo è l’assessore alle Attività produttive Luciano Vigna. “L’unione della parte moderna della città con il centro storico – prosegue Vigna – all’interno di un percorso che prende avvio dall’Arenella per arrivare sino a viale Mancini, darà modo a tutti i visitatori di conoscere la città di Cosenza in maniera estesa, scoprendone le numerose offerte artistiche e commerciali. Sulla scorta dell’indirizzo dato dal sindaco Occhiuto già durante le recenti festività natalizie, si procede dunque sulla scorta di impulsi che possano dar vita a progetti di rilancio per un territorio comunale sempre più attrattivo a livello regionale e nazionale”.

Fonte: CN24.tv