Cosenza e Calabria, una meta sicura per viaggiare in auto

Letture: 1058


La provincia di Cosenza e tutta la Calabria sono spesso mete ambite, per i turisti nessun elemento è da sottovalutare, dai bagagli agli usi e i costumi, sin anche ai tappeti auto per stare più comodi in macchina.

Viaggiare in Calabria e a Cosenza vuol dire intanto avere in mente due punti precisi. Ovvero, quello di privilegiare il turismo sostenibile e la promozione dei prodotti artigianali di eccellenza. Attraverso questa “operazione” semplice ma efficace i tantissimi turisti, nel ricambio degli arrivi e delle partenze, diventeranno i più fedeli ed entusiasti promotori del territorio e del grande patrimonio artigianale, artistico ed enogastronomico che ormai comprende una vasta gamma di specialità a Dop e Igp e che vanno dalla casearia, alla liquirizia, al peperoncino piccante, ai salumi, all’olio, al vino, al pane, alle ceramiche, alla tessitura, ai ricami, all’arte orafa.

Sono tante le mostre-mercato che attirano l’attenzione dei turisti. Proprio per poter apprezzare al meglio la bontà e la genuinità dei prodotti, poiché le aziende con i loro stand fanno degustare le loro specialità mettendosi a completa disposizione di quanti arrivano in auto dopo tanti chilometri. Solitamente queste mostre sono organizzate dai comuni della Provincia di Cosenza riuscendo a conquistare il gradimento complessivo del pubblico e trovando, inoltre, un’ottima vetrina per pubblicizzare, in maniera diretta ed efficace, i loro maggiori prodotti.

Un viaggio in Calabria e nella provincia di Cosenza si basa su questi fattori innanzitutto. Girare in auto in lungo e in largo, avere tutti i confort, tappeti auto e una buona carrozzeria sono necessari … anche per scoprire le qualità dei prodotti e le tipicità dei luoghi è la base per godere a pieno del percorso.

Ad esempio la stessa Cosenza offre sempre spunti interessanti. Sul lungo Crati, ovvero il lungofiume cosentino registra un susseguirsi di attività, che permette al pubblico di poter fruire di degustazioni, mostre, visite guidate e laboratori artigianali colorati dalla presenza numerosa delle famiglie con i loro bambini.

In vista del periodo natalizio, ovviamente non escludiamo soprattutto nelle zone più montuose,  i mercatini artigianali in cui vengono presentati i prodotti della ricca produzione dell’artigianato, che svariano dalla creativa lavorazione della ceramica alle forme artistiche più tradizioni e anche moderne.

Sempre restando in tema di tradizione, la città di Castrolibero  (a nord di Cosenza) è spesso attraversata dagli zampognari che, con la loro musica, rallegrano con i loro canti natalizi. La musica e danza, in senso generale, sono canalizzate al meglio grazie ai balli della tradizione e a una cultura spontanea e genuina.