Cosenza Calcio ripescato in Lega Pro. Soddisfazione del sindaco Occhiuto

Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto esprime grande soddisfazione per l’esito del Consiglio federale che ha deciso per il Cosenza Calcio, il ritorno, ovvero il cosiddetto ripescaggio, fra le fila della Seconda divisione Lega Pro. “Gioisco insieme alla tifoseria rossoblù ed a tutta la Cosenza sportiva. Che i lupi siano di nuovo inseriti in un campionato professionistico è il giusto premio agli ultimi due anni di sacrifici in cui la squadra ha compiuto un percorso sempre ai vertici della classifica”.

“Ritengo – aggiunge il primo cittadino – che si tratti di un risarcimento morale per i tifosi che ormai da troppo tempo aspirano a una sacrosanta risalita. Come pure sono convinto che sia l’attesa e meritata ricompensa per la società presieduta da Eugenio Guarascio, imprenditore al quale vanno pubblicamente riconosciute serietà e passione per i colori rossoblù. Quando due anni fa, su input dell’Amministrazione comunale, prese in mano le redini della società, la strada non si presentava certo in discesa. Ma la sua perseveranza, fra ostacoli ed errori di percorso, hanno condotto a un risultato che da oggi apre una nuova fase. Mi auguro che la tifoseria gli rinnovi fiducia e che, nell’unità di tutte le sue componenti, il Cosenza Calcio, prossimo fra l’altro ai festeggiamenti del centenario della nascita, possa presto, per la prima volta nella sua storia, approdare in serie A”.

Insieme alla squadra rossoblu’ sono state ripescate Gavorrano, Aversa Normanna, Real Vicenza, Virtus Verona, Casertana e Foggia. Ancora qualche giorno per avere la composizione dei girone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here