Coronavirus a Reggio Calabria, nuove bufale su Whatsapp

Letture: 649
R&B Sport


Coronavirus, continuano le bufale di cattivo gusto. Una delle più clamorose e preoccupanti è stata quella che in provincia di Reggio Calabria ha dato per “focolaio accertato di Coronavirus” a Gallico.

Il messaggio tirava in ballo una persona di Gallico con tanto di nome e cognome Una persona, che è davvero positiva al Coronavirus, ma fortunatamente sta bene e va verso le dimissioni.

Ma dopo la bufala di ieri diventata virale su Whatsapp sul “focolaio accertato a Gallico”, anche oggi a Reggio Calabria un’altra famiglia è vittima da questa barbarie social. Si tratta dei proprietari di un negozio di mobili. Gli stessi “sarebbero a casa con febbre alta e quindi affetti anch’essi da Coronavirus”. Inutile dire che si tratta di un’altra fake news.