Coronavirus Italia, bollettino Protezione Civile 8 Aprile

Letture: 3440

Il bollettino della Protezione Civile è ormai diventato un appuntamento atteso dagli italiani che vogliono tenersi aggiornati sulla situazione coronavirus in Italia.

Anche oggi i dati sono stati trasmessi dal consueto appuntamento di Angelo Borrelli, Capo della Protezione civile e commissario per l’emergenza Coronavirus, con i giornalisti. Come ogni giorno, il bollettino del 8 aprile è stato trasmesso in diretta streaming e in TV attraverso vari canali con l’orario quotidiano fissato per le ore 18.00.

Bollettino Protezione civile 8 Aprile 2020

Il bollettino giornaliero della Protezione Civile di oggi 8 aprile 2020 ha comunicato l’aggiornamento sul numero di contagimorti e guariti in Italia dal coronavirus.

Bollettino Coronavirus 8 Aprile

Una riduzione di pazienti sia in terapia intensiva che di quelli ricoverati con sintomi. Il numero deceduti oggi è di 552 e sale a 26.491 il numero dei guariti (2.099 in più rispetto a ieri). Numeri che calano, anche in Lombardia (1.089 in più rispetto a ieri, quando i casi positivi segnalati erano 52.325 e l’aumento sul giorno precedente era stato di 791). La Provincia più colpita è quella di Milano: i casi sono passati a 12.039 (+252, la crescita ieri era stata +249). 

“Dobbiamo continuare a mantenere alta la guardia” – ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli – “e mantenere i comportamenti indicati dagli esperti per limitare la diffusione del virus”.

I dati Regione per Regione

Lombardia 53.414 (+1.089, +2.1%)
Emilia-Romagna 18.234 (+409, +2.3%)
Veneto 12.410 (+485, +4.1%)
Piemonte 13.883 (+540, +4%)
Marche 4.859 (+149, +3.2%)
Liguria 4.906 (+149, +3.1%)
Campania 3.268 (+120, +3.8%)
Toscana 6.379 (+206, +3.3%)
Sicilia 2.159 (+62, +3%)
Lazio 4.266 (+117, +2.8%)
Friuli-Venezia Giulia 2.218 (+65, +3%)
Abruzzo 1.859 (+60, +3%)
Puglia 2.634 (+120, +4.8%)
Umbria 1.289 (+26, +2.1%)
Bolzano 1.835 (+24, +1.3%)
Calabria 859 (+26, +3.1%)
Sardegna 975 (+40, +4.3%)
Valle d’Aosta 850 (+15, +1.8%)
Trento 2.602 (+126, +5.1%)
Molise 226 (+2; +0.9%)
Basilicata 297 (+6, +2.1%)